Concluso il Premio Ischia 2019. L'Ambiente al centro degli incontri della 40esima edizione

Si è conclusa con la cerimonia di consegna dei riconoscimenti la 40° edizione del Premio Ischia. La serata finale è andata in scena è tenuta sabato 29 Giugno nella cornice di Lacco Ameno (Ischia) ed è stata condotta da Franco di Mare e Oliva Tassera. Ospiti speciali Peppino Di Capri (lanciato agli onori della musica dal compositore ischitano Ugo Calise al suo Rancio Fellone) e Francesca Schiavo. Per tutti i vincitori della 40° edizione rimandiamo al nostro articolo del 23 Maggio scorso in cui avevamo anticipato tutti i premi: clicca qui.

Ma tutto il weekend sulla splendida isola è stato all'insegna dei grandi appuntamenti con dibattiti e tavole rotonde a cui hanno partecipato personalità di spicco del giornalismo italiano e non solo.

Si è iniziato Venerdì pomeriggio con un programma ricco di incontri nell’Hotel della "Regina Isabella" in cui si sono alternati Fabio Tamburini, direttore del Sole24Ore e vincitore del premio Ischia per l’Economia, lo scrittore e giornalista Walter Veltroni, Elena Stoppioni, presidente di “Save the planet”, Fulvio Bonavitacola, vice presidente Regione Campania, Grigory Pasko, premio Ischia Internazionale e Luigi Contu, direttore di Ansa.

Ad aprire la Kermesse è stata la consegna dei riconoscimenti del Premio Giornalismo Ambientale d’Impatto. Per proseguire con due dibattiti su uno dei temi centrali di quest'anno, quello ambientale. Il primo, moderato da Francesco De Leo, è stato incentrato su "Ambiente, economia, informazione. Impatto e sostenibilità economica delle normative ambientali sul Sistema Paese", mentre il secondo è stato moderato da Luigi Contu ed è stato incentrato su "L’informazione e il cambiamento climatico e culturale. La sfida dei giovani che pongono al centro dell'opinione pubblica mondiale l'ambiente e lo legano alla società, alla cultura, al progetto umano".

La prima giornata si è conclusa con l'inaugurazione della mostra "Il Novecento a Ischia" nella splendida location di Villa Arbusto.

Incontri e dibattiti sono proseguiti anche Sabato fino al gran finale della cerimonia di premiazione. La mattina si è tenuto, il convegno: "L’Italia eredità di cultura e bellezza, come valorizzarla attraverso il linguaggio dei social media" con la presenza del Sottosegretario per l’informazione e l’editoria, Vito Crimi, insieme a Giorgia Abeltino, Director Public Policy Google Cultural Institute, ed a Rosy Russo, Ideatrice Parole O_Stili.

La giornata è proseguita con il Premio Ischia giovani: "Il presidio della parola scritta: la rassegna stampa nella formazione dei giovani giornalisti" con la presenza di Massimo Scambelluri, presidente Datastampa, Francesca Mannocchi, scrittrice e giornalista, Italo Cucci, direttore editoriale Italpress, Antonello Perillo, caporedattore Centrale Responsabile TGR RAI della Campania. Sono intervenuti anche gli studenti vincitori delle borse di studio "Giornalismo Ambientale d’Impatto".

C'è stata poi la consegna dei riconoscimenti speciali per il giornalismo e la comunicazione e la premiazione del concorso “Desiderio d’Arte”. 

AInfine Federico Buffa, vincitore Premio Ischia giornalista dell’anno per il racconto sportivo, si è raccontato in una intervista a Olivia Tassara.

Pin It

Visita anche:

Informa - Testata a cura del centro di Documentazione Giornalistica - www.cdgweb.it
Interviste ai protagonisti. Servizi sui temi di attualità che coinvolgono il mondo dei media. Gli appuntamenti da non perdere. Informa,  rivista di aggiornamento permanente sui temi del giornalismo, della comunicazione e delle relazioni pubbliche.