Rai. Via libera del Cda al nuovo concorsone

La Rai pronta ad assumere un centinaio di nuovi giornalisti. Il Cda che si è riunito ieri, 12 Giugno 2019, in viale Mazzini, infatti, ha dato il via libera a un nuovo concorsone.

L'ultima volta di una selezione per giornalisti da parte della tv pubblica risale ad oltre quattro anni fa, con un concorso bandito nel 2015. I tempi e le modalità di organizzazione del nuovo concorso non sono ancora note ma saranno stabilite nelle prossime settimane.

Dai primi rumors il concorso dovrebbe essere su base regionale in base alle reali esigenze di personale delle varie sedi. Sarebbe dunque stata accolta la proposta fatta già a fine febbraio da parte del direttore della Tgr Rai Alessandro Casarin, che aveva ipotizzato "un concorso per giornalisti Rai ma a livello regionale, per colmare le carenze di organico che riguardano alcune regioni". Casarin aveva evidenziato che "la Rai deve decidere se andare avanti con la graduatoria o bandire un nuovo concorso. Io propongo un nuovo concorso su base regionale, che metta in palio un numero di posti diverso nelle diverse regioni a seconda delle esigenze della Tgr. Perché con il concorso nazionale è successo che la maggioranza dei colleghi selezionati provenivano da Roma e Milano e li vogliono tornare. E io passo moltissimo tempo a occuparmi di richieste di trasferimento che mi fanno ritrovare posizioni scoperte nelle regioni che non siano Lazio e Lombardia. Allora sarebbe molto meglio che i giornalisti si candidassero direttamente per le sedi regionali dove c’è bisogno e che fossero disposti davvero a operare in queste regioni".

Sempre secondo le prime indiscrezioni non ci saranno corsie preferenziali per i diplomati della Scuola di Perugia, i quali dovranno conquistarsi il posto in Rai sul campo, se vorranno. Stessa sorte per i circa 100 idonei del concorsone del 2015 risultati idonei all'assunzione ma ancora in attesa di una chiamata da mamma Rai.

Contestualmente il cda è stato aggiornato anche sulle procedure in essere di regolarizzazione degli “atipici” che lavorano nelle Reti. Regolarizzazioni che continueranno su un binario parallelo.

Pin It

Visita anche:

Informa - Testata a cura del centro di Documentazione Giornalistica - www.cdgweb.it
Interviste ai protagonisti. Servizi sui temi di attualità che coinvolgono il mondo dei media. Gli appuntamenti da non perdere. Informa,  rivista di aggiornamento permanente sui temi del giornalismo, della comunicazione e delle relazioni pubbliche.