Coronavirus. La riforma per i pubblicisti slitta a settembre. Probabile rinvio dell'esame di Stato

Una serie di slittamenti e rinvii. Li ha deliberati ieri il Comitato esecutivo del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti,a causa del perdurare dell'emergenza sanitaria legata alla diffusione del Coronavirus.

In primo luogo il comitato riunito con alcuni componenti in videoconferenza, ha deliberato lo slittamento al primo settembre delle nuove norme in vigore per l'iscrizione nell'elenco dei pubblicisti, ovvero il cosiddetto “foglio rosa”, la dichiarazione di inizio attività che sarebbe dovuta entrare in vigore dal primo aprile.

Molto probabile anche lo spostamento degli esami professionali di Stato in calendario a partire dal 28 aprile. Per questa decisione è stata avviata un’interlocuzione con il Ministero vigilante della Giustizia.

Il Comitato esecutivo del Cnog ha anche ratificato la sospensione di tutti i corsi di formazione professionale per i giornalisti a carattere frontale, mentre quelli online restano sempre disponibili.

Il comitato ricorda nella nota stampa che ai colleghi è stata concessa una proroga sino al 30 settembre per regolarizzare la propria posizione rispetto agli obblighi formativi del triennio 2017-2019 da poco concluso.

Annullato infine l'evento previsto per il 22 aprile a Cesena dedicato al concorso "Il giornale e i giornalismi nelle scuole".

Pin It

 

Visita anche:

Informa - Testata a cura del centro di Documentazione Giornalistica - www.cdgweb.it
Interviste ai protagonisti. Servizi sui temi di attualità che coinvolgono il mondo dei media. Gli appuntamenti da non perdere. Informa,  rivista di aggiornamento permanente sui temi del giornalismo, della comunicazione e delle relazioni pubbliche.