Dallas Morning "mischia" news e pubblicità

dallas_morning.jpgLa rivoluzione di un quotidiano: raccolta pubblicitaria e produzione di contenuti al lavoro fianco a fianco. È il frutto della nuova ristrutturazione messa in atto dal The Dallas Morning News, il più importante quotidiano di Dallas, tra i primi 20 più venduti negli Stati Uniti. Sono stati individuati dei “segmenti”, tra cui sport, salute / istruzione, viaggi / lusso, motori, mercato immobiliare, comunicazioni, assunzioni, vendita al dettaglio / finanze e piccole e medie imprese / interattività. Ogni area ha a capo un general manager, che riferisce direttamente al vice presidente senior per le vendite. In una nota dell’azienda si spiega ai dipendenti come la nuova organizzazione sia alla luce di una fruttuosa collaborazione tra chi si occupa di raccolta di pubblicità e chi della produzione dei contenuti, in modo da poter offrire ai propri clienti migliori possibilità di investimento. La manovra solleva non poche perplessità, specialmente di carattere deontologico. Da un lato ci si chiede come si possa immaginare un’attività giornalistica libera e indipendente, se “comandata” da chi si occupa della raccolta pubblicitaria e quindi necessariamente schiavo delle regole di mercato. Dall’altro, c’è chi, in epoca di crisi dell’editoria, parla di un nuovo possibile modello, applicabile alle sezioni più “leggere” di un quotidiano. Da un punto di vista pratico, comunque, è fondamentale che non ci sia confusione tra editoriali ed eventuali redazionali promozionali.
Pin It