Trattati di Roma, in una mostra gli scatti di Carlo Riccardi

In occasione delle celebrazioni per i 60 anni dalla firma dei Trattati di Roma si terrà a Roma la mostra fotografica “I Trattati di Roma del 1957” che esporrà gli scatti di Carlo Riccardi. L'iniziativa promossa ed organizzata dal Centro per la Promozione del Libro, con il sostegno della Commissione Europea – Rappresentanza in Italia, si terrà nelle sale di Palazzo Ferrajoli in piazza Colonna, da martedì 21 a sabato 25 marzo 2017 in occasione dell’evento "Buon Compleanno Europa" che, in occasione del 60° anniversario dei trattati di Roma, vedrà nella Capitale la presenza delle 27 delegazioni con Capi di Stato e di Governo. Le immagini di Carlo Riccardi documentano la giornata del 25 marzo 1957 quando, in Campidoglio, vennero siglati i Trattati di Roma, considerati come l'atto di nascita della grande famiglia europea. Nelle foto si rivive l'atmosfera di energia ed entusiasmo per un giorno storico per l'Italia e tutti i Paesi promotori. Riccardi documenta le varie situazioni, dall'arrivo delle delegazioni in Campidoglio in una Roma piovosa fino alla firma dei Trattati. Nei primi piani dei padri fondatori traspare l'emozione di vedere la realizzazione di un sogno chiamato Europa. Carlo Riccardi (1926) fotografo ed artista, ha raccolto in un grande archivio 70 anni di storia italiana. I suoi scatti sono esposti in mostre permanenti a Pechino, Roma e San Pietroburgo. E' il primo paparazzo della "Dolce Vita". Amico di Ennio Flaiano, Federico Fellini e di Totò Negli anni cinquanta fonda la rivista "Vip" e lavora per molti giornali. Ha documentato sei elezioni papali. Ha pubblicato diversi libri fotografici, tra i quali: Sophia Loren – Se mi dice bene (Armando, 2014) in omaggio agli 80 anni della grande attrice. De Sica, I tanti Pasolini e Vita da Strega, mostra fotografica che racconta gli anni d’oro del Premio Strega. L’Archivio Fotografico Riccardi, iscritto presso la Soprintendenza Archivistica del Lazio di Roma in qualità di Patrimonio di Interesse Nazionale, è composto da oltre un milione di negativi originali, che ritraggono altrettanti momenti più o meno noti della vita politica, sociale e di costume che hanno caratterizzato gli ultimi 70 anni di Storia italiana. L’arrivo delle 67 delegazioni impone, inoltre, delle speciali misure di sicurezza con l’istituzione di aree di sicurezza “blue zone” e “green zone”, in funzione di “controllo”, che saranno attive sin dal 23 marzo: è stato infatti messo a punto il sistema di acquisizione delle immagini dei partecipanti alle manifestazioni, utilizzando il sistema di video sorveglianza cittadina, implementato da postazioni, palesi e nascoste, lungo i percorsi.

Pin It

Visita anche:

Informa - Testata a cura del centro di Documentazione Giornalistica - www.cdgweb.it
Interviste ai protagonisti. Servizi sui temi di attualità che coinvolgono il mondo dei media. Gli appuntamenti da non perdere. Informa,  rivista di aggiornamento permanente sui temi del giornalismo, della comunicazione e delle relazioni pubbliche.