Trasferimento Sky Tg24: salvi i posti di lavoro dei giornalisti

Nessun giornalista di Sky perderà il posto nel trasferimento della redazione del telegiornale da Roma a Milano. Il comitato di redazione del canale AllNews, Federazione nazionale della stampa italiana, Associazione Lombarda dei Giornalisti e Associazione Stampa Romana hanno raggiunto l'accordo sul piano di trasformazione aziendale. L'intesa è stata raggiunta dopo l'interruzione delle trattative avvenuta nelle scorse settimane.

Salvi i posti dei 16 giornalisti in odore di licenziamento che verranno ricollocati all'interno di Sky Italia. Per i componenti della redazione romana costretti a spostarsi in Lombardia sono previsti invece numerosi benefit. "Condizioni di miglior favore sono previste anche per i giornalisti che, su base volontaria, dovessero scegliere la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro – scrive in una nota la Fnsi, il sindacato unico dei giornalisti – L’azienda si è inoltre impegnata a valutare con attenzione le situazioni personali e familiari di particolare criticità".

Sky Italia parla di un "risultato positivo e condiviso" che "definisce la data per lo spostamento delle trasmissioni di SkyTg24 da Milano all’1 novembre e accoglie le proposte per il sostegno delle persone coinvolte". L’accordo, già votato a larga maggioranza dall'assemblea dei giornalisti e firmato ieri, prevede anche un "supporto economico per un periodo che copre quasi tre anni, oltre a servizi dedicati e misure organizzative volte ad agevolare la transizione conciliando l'attività lavorativa con le esigenze familiari". Vengono, inoltre, regolate le procedure di trasferimento da Roma a Milano con la previsione per i giornalisti di condizioni di miglior favore rispetto a quelle contemplate dalla legge e dal contratto nazionale di lavoro.

Condizioni di miglior favore sono previste anche per i giornalisti che, su base volontaria, dovessero scegliere la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro. L’azienda si è inoltre impegnata a valutare con attenzione le situazioni personali e familiari di particolare criticità.

A Roma resterà solo la redazione politica che si trasferirà al centro della città, nelle vicinanze di Montecitorio.

Risolto il problema con i giornalisti resta aperta la situazione degli esuberi delle altre categorie colpite dalla chiusura della sede romana del Tg. Tra i tecnici sono 54 gli esuberi e 162 i trasferimenti, secondo le tabelle a disposizione dei sindacati. I sindacati avevano chiesto un tavolo di confronto in sede istituzionale. Al momento, l’azienda informa invece di aver "iniziato i colloqui individuali" e che intende "offrire analoghe condizioni individuali rispetto a quelle concordate con i giornalisti".

Pin It

Visita anche:

Informa - Testata a cura del centro di Documentazione Giornalistica - www.cdgweb.it
Interviste ai protagonisti. Servizi sui temi di attualità che coinvolgono il mondo dei media. Gli appuntamenti da non perdere. Informa,  rivista di aggiornamento permanente sui temi del giornalismo, della comunicazione e delle relazioni pubbliche.