DL Rilancio in Gazzetta: sale a 50 milioni il fondo per radio e tv locali

Sorpresa positiva per radio e tv locali dal decreto Rilancio entrato in vigore stanotte. Nel testo del DL 34/2020, appena firmato dal presidente della Repubblica, è salito a 50 milioni di euro il Fondo emergenza per le radio e le tv locali. Sostanzialmente le norme anticipate per il pacchetto editoria sono state confermate nel testo finale. Tra le novità appunto quella relativa all'effettiva consistenza del Fondo emergenza per le radio e le tv locali, fissata alla fine in 50 milioni di euro, dopo che la cifra era rimasta in discussione fino all'ultimo: dalle iniziali previsioni orientate a...

Leggi tutto

Rai. Il Cda approva le nuove nomine: Orfeo al Tg3, Di Mare a Rai3

Il Consiglio di Amministrazione della Rai ha approvato le nomine di alcuni direttori di rete e dei telegiornale della tv pubblica che erano stati proposti dall'amministratore delegato dell’azienda Fabrizio Salini. Giovedì Salini aveva inviato le proposte al Consiglio, dopo mesi di trattative fra i partiti di governo sui nomi considerati più o meno vicini alle due forze politiche. Il Cda della Rai ha confermato la nomina, tra le altre, di Mario Orfeo a direttore del Tg3. Orfeo è stato direttore generale della Rai e in passato aveva diretto sia il Tg1 (dal 2012 al 2017) che il Tg2 (dal 2009 al...

Leggi tutto

La Scuola in Tv. Azzolina: "collaborazione Rai-Ministero di alto livello"

Tra il ministero dell’Istruzione e la Rai è nata una collaborazione di alto livello che fa bene alla scuola. Il risultato è che si offrono "nuove" produzioni, un fatto “per niente scontato” in una fase come questa. Lo ha affermato la ministra Lucia Azzolina, intervenendo oggi alla presentazione delle nuove lezioni di “La Scuola in Tv”, che partiranno da domani su Rai Scuola. E riprendendo un tema portato avanti da Valeria Fedeli, capogruppo PD Commissione Vigilanza Rai ex ministro dell'istruzione e membro del cda della Fondazione Agnelli. “Con questa presentazione di oggi – ha sottolineato...

Leggi tutto

Francia. L'antitrust ordina a Google di pagare gli editori per i contenuti

In Francia Google dovrà negoziare con i gruppi editoriali il compenso da riconoscere loro per poter condividere i contenuti online. Lo ha stabilito l’Autorità per la concorrenza francese, ordinando al gigante del web di intraprendere, entro tre mesi, i negoziati con gli editori e le agenzie di stampa sulla remunerazione per il riutilizzo dei loro contenuti protetti". Google si era finora rifiutata di applicare la normativa europea sul diritto d’autore già entrata in vigore in Francia, primo Paese a recepirla, lo scorso ottobre. "Questa ingiunzione richiede che i negoziati si traducano...

Leggi tutto

Rai, una task force smaschererà le fake news sul Covid-19

La Rai ha avviato da oggi un osservatorio permanente contro le fake news. Sarà una vera e propria task force guidata dal direttore di Rai News, Antonio Di Bella. Ad annunciarlo l'amministratore delegato Rai, Fabrizio Salini. "Questa struttura - ha spiegato Salini,nel corso di Unomattina - sarà in grado di sminare le fake news, anche di raccontarle". "Oggi le fake news sono un veleno che rischiano di minare l’informazione corretta e di minare la coesione sociale - ha proseguito Salini rispondendo a una domanda sugli strumenti che la tv pubblica sta mettendo in campo per affrontare l’emergenza...

Leggi tutto

Il Coronavirus blocca i tagli alla Bbc. Salvi, per ora, 450 lavoratori delle news

La diffusione del Coronavirus mette in pausa i piani della Bbc di tagliare 450 posti nella divisione news. Almeno per il momento. Annunciati alla fine di gennaio, i tagli fanno parte di un piano di riorganizzazione che ha come obiettivo risparmi per 80 milioni di sterline da realizzare entro il 2022. Con il dilagare dell’emergenza sanitaria, la Bbc ha registrato nelle ultime settimane aumenti negli ascolti e ha riorganizzato la sua programmazione con programmi di approfondimento e intrattenimento. Davanti a questa situazione, il dg Tony Hall ha definito "inappropriato" per il momento operare...

Leggi tutto

Vespa-Rai. Esposto Usigrai-Laganà per accuse a Ong

Continua il braccio di ferro tra UsigRai e Bruno Vespa. Dopo le polemiche per la sospensione di Porta a Porta poi tornato in onda, ora arriva un doppio esposto al Comitato per il Codice etico della Rai e al Consiglio di disciplina dell’Ordine dei Giornalisti del Lazio, presentato dal consigliere di amministrazione della Rai eletto dai dipendenti, Riccardo Laganà, e dal segretario dell’Usigrai, Vittorio di Trapani. Motivo dell'esposto sono le critiche rivolte dal giornalista alle Ong. Vespa, infatti, in un post su Facebook si è domandato che fine avessero fatto nel Ong tipo Medici senza...

Leggi tutto

La Radio per l'Italia. Contro il virus inno a reti unificate su tutte le emittenti

Dop i flash mob dai balconi è toccato alle radio provare ad unire l'Italia attraverso la musica. Oggi alle 11 su tutte le reti radiofoniche è andato in onda l'Inno di Mameli. Una voce unica per far sentire gli italiani chiusi da giorni nelle loro case per cercare di limitare la diffusione del coronavirus, un po' meno soli ed un po' più uniti. Per la prima volta tutte le radio italiane, pubbliche e private, nazionali e locali, su tutte le piattaforme Fm, Dab, in televisione e in streaming sui siti e sulle App, hanno organizzato un unico flash mob sonoro, una trasmissione unificata...

Leggi tutto

Cura Italia. L'accusa di Confindustria radio-tv locali: Il Governo ha dimenticato questo settore

"Oltre agli interventi indispensabili al fine di garantire innanzitutto la salute dei cittadini, il Governo non si è occupato del sistema radiotelevisivo locale, che a costo di grandi sacrifici, sta svolgendo un ruolo informativo di prossimità irrinunciabile sui propri territori". A lamentare la mancanza di provvedimenti in favore delle radiotelevisioni locali nel decreto "cura Italia" è l’Associazione Tv locali di Confindustria Radio Televisioni, che sottolinea l’importanza di un'attività professionale esercitata in una condizione di tante incertezze, perché di ora in ora gli inserzionisti...

Leggi tutto

Coronavirus. Di Trapani: "Serve una task force Rai per l'informazione"

Una task force della Rai per l'informazione, un coordinamento organizzativo per affrontare l’emergenza, mettendo attorno a un tavolo virtuale o in sicurezza, direttori di testata, di rete, curatori delle trasmissioni informative, responsabili di produzione. Lo chiede Vittorio Di Trapani, segretario dell’Usigrai, sindacato dei giornalisti Rai in una lettera aperta ai vertici di Viale Mazzini e ai direttori responsabili dell'informazione nel servizio pubblico. Un tema che si sta affrontando oggi in una riunione dei Comitati di redazione, dalla quale anche i vertici Rai si attendono delle...

Leggi tutto