Cura Italia. L'accusa di Confindustria radio-tv locali: Il Governo ha dimenticato questo settore

"Oltre agli interventi indispensabili al fine di garantire innanzitutto la salute dei cittadini, il Governo non si è occupato del sistema radiotelevisivo locale, che a costo di grandi sacrifici, sta svolgendo un ruolo informativo di prossimità irrinunciabile sui propri territori". A lamentare la mancanza di provvedimenti in favore delle radiotelevisioni locali nel decreto "cura Italia" è l’Associazione Tv locali di Confindustria Radio Televisioni, che sottolinea l’importanza di un'attività professionale esercitata in una condizione di tante incertezze, perché di ora in ora gli inserzionisti...

Leggi tutto

Coronavirus. Di Trapani: "Serve una task force Rai per l'informazione"

Una task force della Rai per l'informazione, un coordinamento organizzativo per affrontare l’emergenza, mettendo attorno a un tavolo virtuale o in sicurezza, direttori di testata, di rete, curatori delle trasmissioni informative, responsabili di produzione. Lo chiede Vittorio Di Trapani, segretario dell’Usigrai, sindacato dei giornalisti Rai in una lettera aperta ai vertici di Viale Mazzini e ai direttori responsabili dell'informazione nel servizio pubblico. Un tema che si sta affrontando oggi in una riunione dei Comitati di redazione, dalla quale anche i vertici Rai si attendono delle...

Leggi tutto

La Rai sospende Porta a Porta. Vespa non ci sta: "Sconcertante"

Stop forzato per Porta a Porta. Lo ha deciso la Rai dopo la notizia della positività di Nicola Zingaretti al Coronavirus. Il governatore del Lazio e segretario Pd, aveva partecipato la scorsa settimana alla trasmissione condotta da Bruno Vespa, proprio pochi giorni prima della diagnosi. Sarebbe, dunque, una scelta "prudenziale" ad aver mosso la decisione di mamma Rai. Ma le "motivazioni sanitarie" non hanno convinto il giornalista che non ha nascosto la sua contrarietà alla decisione presa da Viale Mazzini. "Apprendo che la direzione generale della Rai avrebbe deciso di non mandare in...

Leggi tutto

Troppe news online gratis. Chiude dopo 85 anni l'Agenzia di stampa australiana

L’agenzia di stampa australiana Australian Associated Press (AAP) chiuderà i battenti il 26 giugno prossimo, dopo 85 anni di attività, con la perdita di circa 500 posti di lavoro, di cui circa 180 giornalisti. I suoi principali azionisti, la News Corp. Australia e la Nine Entertainment Company, hanno annunciato che la decisione è stata dettata da un declino del numero degli abbonati. L’amministratore delegato Bruce Davidson ha detto che la decisione "ha poco a che vedere con la qualità, l'accuratezza, la velocità e il patrimonio della AAP accumulato nell'arco di molti, molti anni"...

Leggi tutto

Coronavirus e fake news. Di Maio contro le bufale all'estero, la stretta di Facebook e i richiami dell'Odg

Il Coronavirus non è l'unica epidemia che si sta diffondendo in Italia. Da sempre più parti si diffondono richiami per arginare l'"infodemia", ovvero la diffusione di una mole enorme di informazioni sul virus, spesso non veritiere. Ieri è stata la volta del ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, che ha puntato il dito contro la "diffusione all'estero di notizie imprecise o addirittura false che si stanno propagando in questi giorni" in merito all'emergenza coronavirus in Italia. "Più fake news vengono diffuse e più danni, anche a livello economico, subisce il nostro Paese. E questo non...

Leggi tutto

Agcom-Rai. Viale Mazzini prepara il ricorso contro la multa da 1,5 milioni

La Rai non ci sta e al grido di "censura" annuncia il ricorso al Tar contro la sentenza dell'Agcom che le ha comminato una multa da 1,5 milioni di euro per mancanza di pluralismo. Il Consiglio dell'Autorità garante della comunicazione, nei giorni scorsi, aveva accertato con due diverse delibere, alcune violazioni degli obblighi di contratto di servizio da parte della concessionaria del servizio pubblico radiotelevisivo. In particolare, in merito a numerosi episodi riguardanti la programmazione diffusa dalle tre reti generaliste, l'Autorità ha accertato il mancato rispetto da parte di Rai dei...

Leggi tutto

World Radio Day. L'Onu celebra la sorella cieca della tv

Il 13 febbraio si è celebrata la Giornata Mondiale della Radio, proclamata dalla Conferenza Generale dell’Unesco fin dal novembre 2011. La data è stata scelta dall’Assemblea Generale dell'Onu perché proprio il 13 di Febbraio è stato primo giorno di trasmissione della Radio delle Nazioni Unite. "La radio è un potente mezzo per celebrare l'umanità in tutta la sua diversità. A livello globale, la radio rimane il mezzo maggiormente utilizzato. Questa capacità unica di raggiungere il pubblico più vasto significa che la radio può plasmare l'esperienza della diversità della società, fungere da...

Leggi tutto

Crisi Askanews. Le parti verso l'accordo: stop ai licenziamenti

Nessun licenziamento, rispetto ai 23 richiesti dall'azienda, tutti a carico del personale giornalistico ed in particolar modo di quello "graduato" (tutti i caporedattori e l'80% dei capiservizio), ma un piano di salvataggio che per una parte della redazione, quella minacciata dai licenziamenti, costerà lacrime e sangue. E' questo l'esito dell'intensa trattativa che ha visto contrapposto cdr e sindacato ai vertici di askanews, l'agenzia di stampa che fa capo a Luigi Abete, un tavolo seguito con attenzione anche da Palazzo Chigi con il Dipartimento dell'Editoria, nell'impegno per salvaguardare...

Leggi tutto

Digital 2020. Gli italiani passano online un quarto della giornata

Sono oltre 45 milioni gli italiani che si connettono ad internet quotidianamente, trascorrendo online un quarto della loro giornata, soprattutto su YouTube, che è la piattaforma più attiva, seguita da Facebook, WhatsApp, Facebook, Instagram e Messenger. Sono questi i risultati principali del rapporto "Digital 2020" di We are Social, agenzia creativa che lavora con l'obiettivo di connettere le persone e i brand. Il report, giunto alla sua nona edizione, analizza lo scenario social e digital a livello locale e globale ed è realizzato in collaborazione con Hootsuite. Dati che dipingono l'Italia...

Leggi tutto

Concorso Rai. Nominata la commissione. Sorgi sarà il presidente

Passo avanti verso l'effettivo svolgimento del concorso per giornalisti indetto dalla Rai. Secondo le anticipazioni di Gianluca Vacchio su "Lospeialista" la Tv di Stato avrebbe finalmente costituito la commissione d'esame che sovraintederà al concorso. Trovato anche il presidente esterno che farà da "garante": sarà Marcello Sorgi, ex direttore del Tg1 e de "La Stampa". Il benestare di Sorgi è arrivato dopo una lunga ricerca ed il "no grazie" di Ferruccio De Bortoli, che aveva presieduto l'ultimo analogo concorso nel 2015. Insieme al presidente ci saranno sette membri interni all'azienda...

Leggi tutto