"Bet at home": stop alla pubblicità in Austria

zidane_materazzi.jpgAustria: pubblicità fermata perché istiga alla violenza. La società di scommesse “Bet at home” in occasione dei mondiali ha trasmesso una pubblicità che si rifaceva al famoso “colpo di testa” del giocatore francese Zinedine Zidane della finale del 2006 ai danni dell’italiano Marco Materazzi. Lo spot riproponeva lo stesso gesto in contesti esterni dal campo di calcio e ad opera di persone normali nella propria vita quotidiana: un’impiegata che riceve apprezzamenti non graditi da parte di un collega; un automobilista nei confronti di un vigile; un anziano importunato da un giovane skater. Come sottofondo per le testate la cronaca in inglese del momento della partita in cui Zidane ha effettivamente compiuto il gesto. Sembrerebbe che i network fossero piuttosto contrari a mandare in onda la pubblicità, che, comunque, è stata ben presto fermata dalla commissione che regola la televisione austriaca. Lo spot, infatti, istiga alla violenza e i telespettatori potrebbero essere portati a seguire l’esempio del giocatore francese. Il video, naturalmente, impazza su Internet, tra i più cliccati negli ultimi giorni.
Pin It