Nucleare, bocciato lo spot degli scacchi

La partita a scacchi sull'energia nucleare è “truccata”. Lo spot, che imperversa da tempo in televisione che dovrebbe favorire l'informazione sul tema del nucleare, è ingannevole. Lo ha stabilito Giurì sull'autodisciplina pubblicitaria, che ne ha bloccato la messa in onda. La pubblicità promossa dal Forum nucleare, secondo l'istituto, non sarebbe conforme agli articoli 2 e 46 del Codice di autodisciplina della comunicazione. Il messaggio pubblicitario mette in scena una partita a scacchi tra favorevoli e contrari al ritorno all'energia nucleare...

Leggi tutto

2011: social network advertising in crescita

Previsioni di crescita per la pubblicità sui social network. Deloitte, una delle più grandi società di consulenza a livello mondiale, ha analizzato i dati del 2009 e del 2010 e ha pubblicato online le proprie previsioni. Il numero di utenti dei social network è in costante crescita. L’aumento degli iscritti è infatti pari al 40% di anno in anno, per la fine del 2011 perciò ci si aspetta di raggiungere quota un miliardo di sottoscrizioni. Si tratta di un fenomeno rivoluzionario con conseguenze rilevanti sulla vita delle persone e che certamente...

Leggi tutto

Il marketing virale ha il suo sito cult

Online esiste un luogo di raccolta, ma anche un punto di incontro, per i più popolari video di marketing virale. Si chiama “Unruly Media”, letteralmente “media ribelli”. È un portale seguitissimo da tutti gli amanti del genere e propone oltre mille campagne video promosse in Rete, fornendo anche una classifica dei più amati dagli utenti. Il sito esiste dal 2006 ed è portato avanti da un gruppo di lavoro con sede centrale a Londra e importanti avamposti a New York, Parigi e Sidney, per un totale di 15 persone impiegate a tempo pieno e di...

Leggi tutto

La pubblicità? Bene sugli smartphone

Gli schermi più grandi degli smartphone sono ideali per i messaggi pubblicitari. Lo rivela una ricerca di “Millenial media”, società leader nella pubblicità mobile. Le dimensioni più grandi dello schermo e la possibilità di sfruttare al meglio i contenuti interattivi, sarebbero, secondo lo studio effettuato nel mese di dicembre sul mercato statunitense, le motivazioni per le quali i messaggi pubblicitari farebbero più presa su Blackberry e simili. Secondo gli analisti di Millennial i confronti diretti svolti tra i vari apparecchi...

Leggi tutto

Donne, l'Unità contro gli spot offensivi

Nasce “La réclame”, video rubrica settimanale ospitata dal sito de L’Unità. L’iniziativa nasce in collaborazione con l’associazione “Non chiederci la parola”, che raccoglierà via e-mail le segnalazione degli utenti su manifesti e spot offensivi per il genere femminile. Ogni settimana, quindi, la video rubrica spiegherà una o più di queste pubblicità segnalate dagli internauti. “La Réclame – spiega l’associazione sulle pagine online del quotidiano – è un progetto video in...

Leggi tutto

Roma: piano regolatore per i manifesti

Una vera e propria rivoluzione. Roma si dota di un Piano regolatore degli impianti e dei mezzi pubblicitari (Prip), presentato dal sindaco Gianni Alemanno e dall’assessore alle attività produttive Davide Bordoni e approvato dalla giunta capitolina. Il Prip introduce importanti novità all’insegna della protezione del patrimonio storico, culturale e naturalistico del comune di Roma. Innanzitutto, non sono più ammessi impianti pubblicitari negli 82mila ettari vincolati dall’agro romano, fatta eccezione per quelli di pubblica utilità, gli unici...

Leggi tutto

In vigore le nuove regole per il telemarketing

Entrate in vigore dal primo febbraio, le nuove regole per il telemarketing. Chiunque ha la possibilità di scegliere di non volere più essere disturbato da telefonate pubblicitarie e promozionali sul numero presente negli elenchi pubblici. L’importante è manifestare tale volontà iscrivendosi al registro pubblico delle opposizioni, un servizio a cui l’abbonato (persona fisica, giuridica, ente o associazione) può accedere con modulo elettronico sul sito web, via posta elettronica, con telefonata, lettera raccomandata e fax. L’iscrizione...

Leggi tutto

Pubblicità: tira il mercato mobile

Le aziende italiane sono sempre più mobili. E’ quanto emerge dall’indagine svolta dalla School of Management del Politecnico di Milano nel 2010, secondo la quale gli investimenti nel mobile advertising, hanno visto una crescita del 15% rispetto al 2009. La crescita è stata fortemente trainata dalla diffusione degli smartphone, pari al 35%: il cellulare è diventato uno strumento di comunicazione indispensabile, in ambito privato e professionale, capace di aver conquistato una grande fetta di pubblico. Il successo è dettato anche dalla nuova...

Leggi tutto

Milano: polemiche per il 'Concorso Duomo'

Il Duomo non si tocca. Infuria la polemica a Milano per il titolo di un nuovo concorso di bellezza, organizzato dalla John Cooper Agency. L’iniziativa si chiama “Miss Duomo di Milano 2011” e si propone come un trampolino di lancio “per le concorrenti dotate di talento, volontà, personalità e attitudine nel campo della moda, della pubblicità e dello spettacolo, settori che necessitano di volti e personaggi nuovi ed interessanti”. La curia però boccia il progetto, perché è indecente abbinare il nome del duomo con un...

Leggi tutto

Pitti uomo tra pubblicità e calendari scabrosi

La pubblicità, più che la moda, è stata al centro dell'attenzione della 79esima edizione del “Pitti Immagine Uomo”, manifestazione tradizionale del pret a porter maschile che si è chiusa ieri a Firenze. La manifestazione di moda, tra le più importanti e seguite in ambito internazionale, quest'anno è stata tra le più scabrose e avanguardistiche della sua storia, soprattutto a causa di alcuni messaggi pubblicitari che hanno provocato dubbi e polemiche. Le prime perplessità le aveva suscitate il calendario di Olivero Toscani...

Leggi tutto