Memoria Viva 2016, le alluvioni del '66 al centro del convegno sulla comunicazione resiliente

memoria vivaIl cinquantesimo anniversario dell'alluvione di Firenze e le grandi inondazioni del '66 saranno l'occasione per una tavola rotonda sulla comunicazione di crisi e la comunicazione resiliente. Titolo del confronto sarà "Memoria Viva 2016 - Living Memory, dagli angeli del fango agli angeli 4.0". Nel corso della giornata di lavori si parlerà di sistemi di relazione resilienti con soggetti consapevoli che perseguono obiettivi di fiducia, impegno, soddisfazione e mutualità ispirati a comportamenti responsabili e sostenibili; di territori resilienti rispetto a prevenzione e protezione, salvaguardia e valorizzazione dei rispettivi patrimoni ambientali e culturali; di Angeli 4.0, volontari resilienti creatori e diffusori globali di memoria viva/living memory con hub a Firenze e in Toscana. Si ricorderà l'alluvione e gli angeli del fango di 50 anni fa proiettati nel futuro, parlando di comunicazione resiliente: la colla che unisce e tiene insieme sistemi di relazione, territori, ambiente e cultura. All'incontro, che si terrà al Politecnico di Milano il prossimo 5 Febbraio, parteciperanno Tony Muzi Falcone, Senior Counsel Methodos, Alessandra Ravetta condirettore di Prima Comunicazione, Giovanni Azzone, Rettore del Politecnico di Milano, Luca Pancalli, Presidente del Comitato italiano paralimpico e vicepresidente "Roma 2024" e molte altre personalità. "Sostenibilità ambientale e culturale - si legge nel comunicato di presentazione -, incardinate sulla parola chiave solidarietà divengono i campi di investigazione tra territori, associazioni e imprese per condividere percorsi e affrontare il futuro. I nuovi Angeli del Fango 4.0 sono i giovani, creatori e diffusori di memoria viva/living memory con hub a Firenze e network in tutto il mondo. Memoria Viva si svilupperà come Museo reale e virtuale multilingue e partecipato, community di communities, virale e inclusivo per sviluppare culture di sostenibilità. Grandi partner i Media e le Reti della conoscenza, Università, Archivi, Associazioni, Fondazioni. Un ruolo decisivo sarà delle imprese e dei comunicatori più vicini all'innovazione e alla comunicazione sociale".

Pin It

Visita anche:

Informa - Testata a cura del centro di Documentazione Giornalistica - www.cdgweb.it
Interviste ai protagonisti. Servizi sui temi di attualità che coinvolgono il mondo dei media. Gli appuntamenti da non perdere. Informa,  rivista di aggiornamento permanente sui temi del giornalismo, della comunicazione e delle relazioni pubbliche.