Nomine Rai: per il dopo Salini spunta la “quaterna” interna

0
1728
Foto di Rudy and Peter Skitterians da Pixabay

Il Palazzo si interroga in vista delle nomine Rai, sui giornali comincia la “lotteria” del settimo piano, e dopo il “ticket” comprato da “La Verità” con Ferruccio De Bortoli presidente ed Eleonora Tinny Andreatta ad (con Paolo Del Brocco e Carlo Nardello pronti a subentrare a “Lady Fiction”), oggi spunta un nuovo “ticket”. In questo caso più che una “lotteria” è una “tombola”, e a fare “quaterna” è Anna Rotili su “Prima Comunicazione” dove elenca quattro nomi interni per la sostituzione dell’ad Fabrizio Salini. C’è di nuovo Paolo Del Brocco, l’ad di Rai Cinema; quindi Roberto Sergio, direttore di Rai Radio; Nicola Claudio, che presiede la mega direzione Organizzazione e risorse umane; e il cto Stefano Ciccotti, ex amministratore delegato di Rai Way, che sta trattando con il ministro Vittorio Colao per ammodernare l’apparato tecnologico dell’azienda. “La scelta interna – si legge – aiuterebbe ad affrontare il problema del tetto di 240mila euro previsto per lo stipendio di qualsiasi dipendente Rai, che rende arduo il reclutamento di manager di prestigio privati”. E volendo giocare la “cinquina” la Rotili cita anche Alberto Matassino, attuale dg, gradito al Pd di Enrico Letta. Ma è bene ricordare che questa volta la “tombola” la organizza Mario Draghi.

Approfondimenti