Paterniti (Tg3): “Noi cronisti siamo i cani da guardia della democrazia”

0
329

Si è appena insediata al posto di Luca Mazzà come nuovo direttore del Tg3 e le sue parole di stamane su la Repubblica – in un momento in cui Luigi Di Maio e Alessandro Di Battsta non risparmiano offese alla categoria dei giornalisti – sono un messaggio di speranza per la Rai, per la sua informazione e per i cittadini-telespettatori. “Siciliana ed europeista, Giuseppina Paterniti ha ricevuto la nomina dall’amministratore delegato della Rai, Fabrizio Salini, nell’ambito dei nuovi assetti. Direttrice, a chi dedica il suo nuovo incarico?”, le chiede Daniele Ienna sull’edizione di Palermo. “Ai miei telespettatori – ha risposto la Paterniti – perché saranno loro la nostra barra. Sono loro che hanno diritto ad avere una informazione completa. Non possiamo venire meno a questo dovere. Dobbiamo garantire un giornalismo indipendente e corretto, perché sappiamo, e ne siamo consapevoli, che noi cronisti siamo i cani da guardia della democrazia. Senza il nostro dovere compiuto fino in fondo, la democrazia non si regge”.