Premio Morrione. Al via le tre giornate di premiazione della X edizione

0
398
Premio Roberto Morrione, foto da streaming

Tornano da questa sera (giovedì 28 Ottobre) e proseguiranno fino a sabato 30 ottobre le giornate di premiazione del Premio Roberto Morrione per il giornalismo investigativo. Si svolgeranno a Torino, al Circolo dei lettori e in OGR Torino, e online. L’evento chiuderà le celebrazioni del decennale della nascita del Premio Morrione che è stato insignito della medaglia del Presidente della Repubblica, riconoscimento attribuito ad iniziative ritenute di particolare interesse culturale, scientifico, artistico, sportivo o sociale.

Ispirati dal romanzo di Louis-Ferdinand Céline, gli organizzatori hanno scelto come tema “Al termine della notte. La transizione nel XXI secolo”. Cinquantatre speaker, tra giornalisti, esperti, comunicatori, accademici e rappresentanti della società civile del nostro Paese proveranno a rispondere alla domanda: “Siamo finalmente giunti al termine della notte? Quale transizione sta attraversando il nostro secolo? E quale notte sta vivendo il giornalismo investigativo in Italia?”.

Le tre giornate sono promosse dall’associazione Amici di Roberto Morrione e dalla Rai, con il patrocinio della Camera dei deputati, la collaborazione della Fondazione Circolo dei lettori, di OGR Torino e dell’Ordine dei Giornalisti del Piemonte.
Per la prima volta verranno svelati i temi delle inchieste finaliste realizzate dagli under 30 giunti in finale della decima edizione del Premio e registrandosi su www.premiorobertomorrione.it sarà possibile vederle in anteprima e in esclusiva durante le tre giornate di premiazione.

Il programma – Tanti gli appuntamenti in programma a partire dalla serata di giovedì dedicata a Patrick Zaki e ai diritti umani in Egitto; dopo i saluti Elena Loewenthal, direttore della Fondazione Circolo dei lettori, prenderanno la parola Laura Silvia Battaglia, giornalista freelance, Rai Radio 3, Washington Post, Riccardo Noury, portavoce Amnesty International Italia, Azzurra Meringolo Scarfoglio, giornalista Esteri Radio 1 e GR Rai, Cecilia Scolari, rappresentante Station to Station. Conduce Iman Sabbah, corrispondente Rai da Parigi. L’evento è organizzato in collaborazione con Amnesty Italia e 6000 Sardine.

Venerdì 29 ottobre, la giornata si apre con due dirette radiofoniche di Radio Rai: prima Mara Filippi Morrione, portavoce del Premio, e i finalisti intervengono alla trasmissione Radio Anch’io di Rai Radio 1 condotta da Giorgio Zanchini; alle 10.00 si affronterà il tema della lunga notte del giornalismo investigativo a “Tutta la città ne parla” di Rai Radio 3 condotta da Pietro Del Soldà. Sempre in mattinata al Circolo dei lettori si terrà l’incontro: “Oltre la città, dopo la pandemia. Riscrivere, rileggere, rimodellare i paradigmi della vita associata” con Alessandra Battisti, docente di Tecnologia dell’Architettura dell’Università degli Studi La Sapienza di Roma, e Valentina Boschetto Doorly, manager del turismo e futurista. Conduce Stefano Lamorgese, giornalista Report Rai3. Nel pomeriggio, dalle 15.30 alle 16.30 l’avvocato, partigiano e giornalista antifascista Bruno Segre incontra i finalisti del Premio Morrione e Giuseppe Giulietti, presidente della FNSI e della giuria del concorso. Modera Gian Mario Gillio, giornalista di Riforma. A seguire, dalle 17.00 alle 19.00, si svolgerà il dibattito “Al termine della notte: transizione ecologica, sostenibilità e sfide per l’economia” con Silvana Dalmazzone, docente di Economia dell’Ambiente e delle Risorse naturali dell’Università di Torino, Elisa Gallo, presidente di Fiab Torino Bike Pride, Davide Mattiello, netturbino e presidente di Benvenuti in Italia, Roberto Sommella, direttore di Milano Finanza. Conduce Eva Giovannini, giornalista di Rainews24. “Afghanistan: stanotte guardiamo le stelle” è il titolo della serata che si apre alle 20.45 al Circolo dei lettori con il reading dello scrittore Ali Ehsani e continua con le testimonianze delle inviate a Kabul Francesca Mannocchi, giornalista e documentarista, e Barbara Schiavulli, direttrice Radio Bullets. Conduce Pietro Del Soldà, Rai Radio 3.

Sabato 30 ottobre si aprirà alle 10.00 con Luca Scuccimarra, docente di Storia delle dottrine politiche dell’Università La Sapienza di Roma, Telmo Pievani, docente Filosofia delle Scienze Biologiche dell’ateneo di Padova. Conduce Stefano Lamorgese, giornalista Report Rai3. Dalle 16.00 alle 17.00 Cecilia Strada, responsabile comunicazione di Resq – People Saving People, e il giornalista di Avvenire Nello Scavo incontrano i finalisti del Premio Morrione nel panel “Oltre la notte, testimoni del nostro tempo”. A seguire la presentazione delle cinque inchieste della decima edizione del Premio con i nove finalisti under30 (Anna Berti Suman, Giovanni Culmone, Matteo Garavoglia, Youssef Hassan Holgado, Tobias Hochstöger, Pietro Mecarozzi, David Ognibene, Jacopo Ottenga Barattucci, Arianna Organtini) e i loro tutor (Laura Silvia Battaglia, Francesca Mannocchi, Giampaolo Musumeci, Danilo Procaccianti, Barbara Schiavulli, Francesco Cavalli, Pietro Ferri, Stefano Lamorgese, Giulio Vasaturo). Conduce l’intero pomeriggio Marino Sinibaldi, presidente del Centro per il libro e la lettura.

Si passa in OGR Torino, Corso Castelfidardo n. 22, per la serata finale di premiazione della decima edizione del Premio Morrione, con l’assegnazione dei riconoscimenti alle inchieste finaliste e ai loro autori, del Premio Baffo Rosso a Sigfrido Ranucci e del riconoscimento Testimone del Premio Roberto Morrione a Cecilia Strada. La serata sarà condotta da Marino Sinibaldi, presidente del Centro per il libro e la lettura. La serata sarà trasmessa in diretta nel canale Youtube e Facebook del Premio Morrione.

Approfondimenti