Profili fake. Twitter cede a Musk – a cura di Telpress

0
132

Twitter si piega a Musk: ecco i dati (Sole, Repubblica e altri). La società cede alle pressioni di mister Tesla dopo la lettera alla Sec. Alla fine la spunta Musk. O almeno questo sembra filtrare da San Francisco. Dopo il diktat dei giorni scorsi con cui mister Tesla ha di fatto messo nel freezer l’acquisizione del social network, la società di Market Street ha deciso di cedere alle sue richieste, mettendogli a disposizione un intero database che contiene i flussi dei 500 milioni di tweet postati ogni giorno sulla piattaforma. Grazie a questa mossa, anticipata dal Washington Post, Musk potrà dare in pasto ai suoi analisti i dati di Twitter, con l’obiettivo di capire quanti siano effettivamente gli account bot/spam. Secondo l’azienda californiana questi non dovrebbero superare il 5% del totale degli account attivi quotidianamente su Twitter. Ma il dato è stato contestato apertamente da Musk che ha chiesto appunto di avere dati più certi.

Approfondimenti