Pubblicità online al galoppo nel 2010

0
142

pubbl-online.jpgÈ partito bene il 2010 per la pubblicità online. Segnali positivi si erano già fatti registrare verso la fine dello scorso anno, quando a dicembre si era registrato un +5%, nonostante la difficile crisi economica globale. Ma a gennaio le cose sono andate ancora meglio con un totale di investimenti che sfiora i 43 milioni di euro. La tipologia “display” (che raccoglie banner e video) ha fatto registrare un +10,2% rispetto allo stesso mese del 2009. I dati, diffusi dall’Osservatorio Fcp-Assointernet, evidenziano anche la crescita della pubblicità “search” (legata essenzialmente alle parole chiave sui motori di ricerca) che ha avuto un incremento dell’1,5%. Segno positivo ma con una tendenza ribaltata rispetto al 2009, anno in cui i motori di ricerca avevano fatto la parte del leone (+11%). Da questi numeri si evidenzia come ci sia una forte ripresa da parte delle aziende negli investimenti sulla pubblicità online, ma con una scelta di tipologie invertite rispetto al passato. Secondo l’Fcp, il valore complessivo del mercato dell’advertising online si aggira intorno al 25% del totale, con un fatturato, per il 2009, di poco più di 600 milioni di euro, destinato ad aumentare. Per ora la tendenza sembra dare ragione a quegli editori che scommettono sulla formula ibrida: sito internet gratuito e contenuti speciali su web e cellulari a pagamento. Un esempio di questa scelta è il quotidiano spagnolo El Mundo, controllato dal gruppo Rcs (editore anche del Corriere della Sera), che ha annunciato oggi il lancio di una piattaforma a pagamento su web e cellulari, pur mantenendo la completa gratuità del sito internet.