Pubblicità. A Febbraio vola la raccolta sul digitale: +14,7%. Galantis: “Bimestre soddisfacente”

0
177
Photo by CardMapr.nl on Unsplash

Non si ferma la crescita degli investimenti pubblicitari sul digitale. Dopo il buon risultato di Gennaio ed in generale di tutto il 2021, la raccolta a Febbraio fa registrare un ulteriore balzo in avanti: + 14,7% rispetto a Febbraio 2021 per un risultato progressivo del primo bimestre pari al +8,4%. Lo certificano i dati rilevati dalla società Reply nell’ambito dell’Osservatorio Fcp Assointernet registrano.

Boom della raccolta sugli smartphone – Andando più nello specifico i dati in termini di device evidenziano a febbraio 2022 un netto incremento della raccolta su ‘Desktop e Tablet’ (+11,7%), ed uno ancora maggiore degli investimenti in pubblicità sugli smartphone (+19,5%).

Cresce la fruizione da App – Per quanto riguarda le modalità di fruizione particolarmente rilevante l’incremento della fruizione dei contenuti pubblicitari tramite ‘App’ (+49,2%), alla quale si affianca il buon andamento della modalità ‘Browsing’ (+11,8%).

I settori merceologici – L’analisi dei settori merceologici rileva a febbraio il buon andamento di diversi comparti, fra i quali si distinguono Abbigliamento, Abitazione, Bevande, Telecomunicazione, Informatica, Servizi professionali e Turismo/Viaggi. Tutti i citati settori esprimono una significativa crescita anche nel biennio gennaio-febbraio 2021. La dinamicità degli investimenti registra in questo inizio d’anno una significativa trasversalità rispetto ai diversi comparti economici (dai beni di largo consumo ai prodotti semidurevoli/durevoli ed ai servizi).

“Dopo una chiusura nel 2021 molto soddisfacente (+17,6%) – ha commentato il presidente di Fcp-Assointernet, Giorgio Galantis – era importante iniziare l’anno 2022 con un buon risultato. Siamo molto soddisfatti dell’andamento di questo bimestre, viatico per il conseguimento di un riscontro positivo nel primo quarter dell’anno. Anche le diverse attività associative proseguono spedite, sia nell’ambito dello sviluppo dell’offerta commerciale che in riferimento al nostro fondamentale Osservatorio. Nell’ambito della rilevazione dei fatturati, abbiamo infatti attivato un monitoraggio ancora più accurato e un dettaglio ancora più profondo di alcune componenti relative agli investimenti pubblicitari”.

“Prosegue il lavoro legato allo scenario Cookieless ed a quella che, a tutti gli effetti, si sta prospettando come una nuova era della pubblicità digitale, caratterizzata da rilevanti implicazioni tecnico-normative e da numerosi players del mercato che stanno sviluppando soluzioni connesse con le tematiche ‘Identity e first party cookie” ha aggiunto Galantis.

Approfondimenti