Pubblicità. Ad Aprile boccata d’ossigeno per la raccolta sui quotidiani. Perdono ancora i periodici

0
353
Foto di Barry Jones da Pixabay

Torna a mostrare il segno più dopo lunghissimi mesi di perdita il fatturato pubblicitario dei quotidiani italiani. Lo rivelano i dati di Aprile 2021 diffusi dall’Osservatorio stampa Fcp. La raccolta dei quotidiani nel complesso ha registrato un +2,1% in termini di fatturato e +6,8% in quanto a spazi. Un primo quadrimestre 2021 che si chiude complessivamente in attivo per il comparto, con il totale degli investimenti pubblicitari sui quotidiani che si ferma a 125 milioni contro i 122 milioni 430 mila euro dei primi quattro mesi 2020. Per un aumento di 2,5 milioni di euro circa di fatturato.

La tenuta dei quotidiani non è, però, sostenuta dai periodici che continuano a perdere pubblicità. Nei primi quattro mesi dell’anno la stampa periodica nel suo complesso registra un andamento a fatturato del -18,4% con una perdita di circa 10 milioni di euro rispetto allo stesso periodo del 2020 (dai 55milioni e 660 mila euro del 2020 ai 45milioni 406mila euro di quest’anno). Non va meglio in quanto a spazi venduti: anche in questo caso i periodici perdono il -15,6% nel primo quadrimestre 2021.

In virtù di questi andamenti opposti il fatturato pubblicitario del mezzo stampa nel suo complesso registra un calo del -4,3%.

Le tipologie di quotidiani – Tornando ai quotidiani il dato scorporato delle singole tipologie indica una generale ripresa: buoni risultati si registrano nella tipologia commerciale nazionale che guadagna sia in fatturato (+7,8%), che per spazi (+7,9%); migliorano anche gli investimenti nella tipologia commerciale locale (+1,5% a fatturato e +7,9% in quanto a spazi); quelli nella tipologia legale (+4,3% a fatturato e +4,4 a spazi) e quelli nella tipologia finanziaria che ha segnato +2,5% di fatturato e addirittura +9,8% in quanto a spazi venduti. Controtendenza la tipologia classified che ha perso nei primi quattro mesi dell’anno il -12,5% a fatturato e il -17,3% in termini di spazi.

Le tipologie di periodici – Per quanto riguarda le singole tipologie di periodici perdite a due zeri si registrano sia per quanto riguarda i settimanali (-12,1% sia per fatturato che per gli spazi), che per i mensili (-25% a fatturato e -19,7% a spazi), che per le “altre periodicità” (-26,8% a fatturato 22,6% in quanto a spazi).

Approfondimenti