Quel faccia a faccia tra Zingaretti e Salini

0
150
Il Segretario del Pd, Nicola Zingaretti.

L’amministratore delegato della Rai, Fabrizio Salini, incontra il Segretario del Pd, Nicola Zingaretti. A raccontarlo è l’informatissima Giovanna Vitale su la Repubblica. “Si sono visti, si sono parlati a lungo e alla fine, racconta chi c’era, l’amministratore delegato della Rai è rientrato a Viale Mazzini col cuore più leggero… …il faccia a faccia con Nicola Zingaretti, nuovo editore di riferimento in condominio con il M5s, è andato bene. E ora Fabrizio Salini è ottimista… …Un’altra musica rispetto agli incontri con Matteo Salvini, sempre tesi e improntati alla reciproca diffidenza. Stavolta tutto è filato liscio: il segretario del Pd non ha chiesto nulla, non ha fatto nomi, né rivendicato posti. Ha però invitato i vertici della tv pubblica a vigilare sul rispetto del pluralismo calpestato dall’ondata sovranista nei telegiornali e nei contenitori di punta, sollecitando un riequilibrio degli spazi, in particolare informativi, tuttora monopolizzati dagli uomini del Carroccio e pure di Renzi (rimasti coperti per un po’ e ora riemersi, con sommo dispetto di Zingaretti)”.

Un incontro che l’Azienda non ha smentito, così come non aveva smentito l’incontro tra Salini e il leader del Carroccio Matteo Salvini. Quel summit di lunedì 4 marzo – alla vigilia dell’approvazione del piano industriale da parte del cda – al quale avrebbero partecipato anche il presidente Marcello Foa e Luigi Di Maio. Un incontro raccontato anche allora da la Repubblica ed etichettato dai boatos di Viale Mazzini come un incontro improntato alla massima cordialità e strettamente istituzionale. Però quella volta i toni dell’articolo de la Repubblica per la verità erano un pizzico più polemici. E’ proprio vero, “un’altra musica”…