Rai: Al via MasterClass Prix Italia su speculazione edilizia e desertificazione dei centri urbani

0
371
La locandina delle MasterClass del Prix Italia - Foto da ufficio stampa

In Canada, negli ultimi trent’anni, i prezzi delle case sono cresciuti del 425%, più del triplo del reddito medio di un nucleo di tre/quattro persone. A Londra, nel caratteristico quartiere di Notting Hill, investitori anonimi comprano costose proprietà sfitte, gonfiando i prezzi a tal punto che chi vi ha abitato per generazioni è costretto ad andarsene. Società di private Equity, come Blackstone, mettono le mani sul progetto Harlem, a New York e riescono addirittura a penetrare nel sistema di assistenza sociale della Svezia, acquistando gran parte degli alloggi popolari del Paese. È lo scenario proposto dal documentario investigativo Push del regista svedese Fredrik Gertten, scelto per la prima delle tre MasterClass, firmate Prix Italia con la collaborazione di Rai Academy, che si terrà nella sede di Viale Mazzini, a Roma, il 3 marzo prossimo in diretta WebEx.

“È questo il primo dei tre appuntamenti con produzioni internazionali vincitrici della passata edizione su storie globali e fortemente condivise”- spiega la neo Segretaria generale del Prix Italia Chiara Longo Bifano– concepiti come spin-off del Concorso, che si terrà a Bari dal 3 al 7 ottobre 2022”.

“Abbiamo voluto puntare su storie emblematiche dei profondi cambiamenti socioculturali, che stanno investendo il pianeta – precisa Longo Bifano – come il fenomeno della gentrification, che investe gran parte delle metropoli mondiali, anche in Italia”.

Obiettivo delle MasterClass di Prix Italia è “Learning from the best”, ovvero “mettere il meglio della produzione audiovisuale a disposizione degli addetti ai lavori e di chi si affaccia al mondo delle produzioni audio, video e web”.

Il primo incontro, come i due successivi del 17 e del 31 marzo, si terrà in lingua inglese, con possibilità di simultanea in italiano. Per partecipare basterà registrarsi a questo link: Masterclass Prix Italia.

Il Prix 2022 a Bari – Il Prix Italia è la rassegna internazionale promossa dalla Rai che premia il meglio delle produzioni Tv, Radio e Web che quest’anno festeggia la settantaquattresima edizione. Quest’anno la kermesse sarà di scena a Bari nella prima settimana di Ottobre. Tema di questa edizione sarà la sostenibilità, “che è anche uno dei pilastri della nostra Rai, servizio pubblico, insieme all’inclusione, la rilevanza, la credibilità”, ha dichiarato la presidente Marinella Soldi. “Siamo felici – ha aggiunto Soldi – che il Prix 2022 venga ospitato dalla Puglia, che ha l’ambizione di fare di Bari una smart city del Mediterraneo”.

Alla sostenibilità sarà dedicato anche il nuovo “Premio Speciale Prix Italia-IFAD-Copeam”, per il miglior programma dedicato alla realtà delle comunità rurali nei paesi in via di sviluppo e ad argomenti come la sicurezza alimentare, l’empowerment femminile, la disoccupazione giovanile, l’impatto del Covid-19, i cambiamenti climatici, la perdita di biodiversità, la fame e la nutrizione, le popolazioni indigene, la povertà, le migrazioni e i conflitti.

Confermati, infine, i nove premi delle Giurie internazionali: 3 per la Televisione (Performing arts, Drama, Documentary), 3 per la Radio (Music, Drama, Documentary and reportage) e 3 per il Web (Factual, Fiction, Interactive). A questi si aggiungono il Premio Speciale in Onore del Presidente della Repubblica Italiana, il Premio Speciale della Giuria Studenti e il Premio Speciale Signis.