Rai: Anzaldi (Iv), “Alla berlina su Report per interrogazione su vaccini, vertici che dicono?”

0
681
*Il deputato di Italia Viva Michele Anzaldi*

“Vedendo come hanno montato il servizio ho avuto conferma di quello che mi era già apparso chiaro quando sono stato braccato alla Leopolda dal cronista della trasmissione. Report non voleva sentire le ragioni di chi ha avuto dubbi sulla puntata sui vaccini, espressi addirittura in tre interrogazioni di tre partiti diversi, ma solo mettere alla berlina in prima serata i commissari della Vigilanza di Italia Viva. E’ accettabile che un parlamentare che svolge la sua funzione in una commissione venga assalito da un giornalista del servizio pubblico? Davvero se presento un’interrogazione su una trasmissione Rai devo subire l’assalto della trasmissione stessa? Il presidente della Commissione di Vigilanza Barachini e il presidente della Camera Fico non hanno nulla da dire? Che bisogno c’era di mettere in piedi quella sceneggiata? Tutti i giornalisti sanno che io rispondo sempre a domande e richieste di interviste: perché non me lo hanno chiesto prima, invece di tallonarmi mentre coordinavo un tavolo di lavoro alla Leopolda?”. E’ quanto ha dichiarato il deputato di Italia Viva e segretario della commissione di Vigilanza Rai, Michele Anzaldi, in un’intervista a “VigilanzaTv”.

“Non mi sottraggo mai – ha aggiunto Anzaldi – alle telefonate dei giornalisti, lo sanno bene anche a Report. Invece hanno preferito cogliermi di sorpresa, mentre stavo coordinando un tavolo, nel pieno della confusione di una manifestazione con migliaia di persone. Il risultato è stato che non avevo capito di cosa stesse parlando il giornalista, credevo si riferisse all’interrogazione su Piaggio, che non ho presentato io, per questo inizialmente ho negato di aver firmato. Poi nel seguito dell’intervista ho detto chiaramente che l’interrogazione serve a dare voci a dei dubbi, espressi nel caso della puntata sui vaccini da tanti, dubbi che – se invece fossero stati certezze – avrei portato direttamente in Procura, come ho detto al giornalista. Ma questa parte della mia intervista è stata tagliata e Report non l’ha mandata in onda”. “Mi chiedo se Fuortes e la presidente Soldi – ha dichiarato ancora Anzaldi – condividano questa deriva: i parlamentari della Vigilanza possono fare il proprio legittimo lavoro oppure è accettabile che subiscano le rappresaglie mediatiche del servizio pubblico? Peraltro va chiarito anche un altro aspetto: quando presentiamo un’interrogazione, che è indirizzata ai vertici dell’azienda, la Rai risponde con il comunicato scritto direttamente dalla trasmissione interessata. Ma allora che interroghiamo a fare i vertici aziendali? L’Ad e il Cda condividono sempre e comunque quello che dicono i soggetti interessati dall’interrogazione? Su questo chiederemo al Presidente della Commissione di Vigilanza Barachini di intervenire”.

Approfondimenti