Rai: chiuso il rapporto di collaborazione con Marco Ventura

0
524
Foto di Marco Gentili - Flickr

L’iniziativa del consigliere Rai, Riccardo Laganà, e il risalto che alla questione avevano cominciato a dare alcuni giornali – tra cui Il Fatto Quotidiano – hanno convinto la Rai che fosse giunto il momento di uscire dall’imbarazzo. E così – come scrive proprio il quotidiano diretto da Marco Travaglio – “è stata attivata una procedura di risoluzione per inadempimento contrattuale” nei confronti di Marco Ventura. Un giornalista che fino a ieri è stato uno dei principali autori di Unomattina e che negli ultimi anni ha ricoperto anche il ruolo di portavoce dell’ex presidente Rai, Marcello Foa. Cessato questo incarico a luglio, Ventura ha poi accettato di diventare consigliere per la comunicazione della presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, restando però anche a Unomattina. Cosa che aveva suscitato forti perplessità a Palazzo Madama, ma pure in Viale Mazzini. Dove si è posto il problema di un conflitto d’interessi tra il ruolo di autore di uno dei principali programmi di Rai1 e il lavoro perla seconda carica dello Stato. “Il contratto – si legge ancora – non viene terminato per questioni di opportunità o conflitto d’interessi, ma perché il giornalista non aveva informato la Rai”.