Rai: Ludovico Di Meo nuovo direttore generale San Marino Tv

0
1117
Il dirigente Rai Ludovico Di Meo. Foto da streaming

Il 24 agosto scorso vi avevamo avvisato che in Rai si scaldavano i motori in vista della partenza del “Gran Premio” di San Marino Tv. Proprio in quel giorno, infatti, scadeva il job posting per la poltrona di direttore generale che Carlo Romeo, in sella dal novembre 2012, avrebbe lasciato vacante ai primi di settembre per andare in pensione. E infatti, nel primo cda dopo la pausa estiva, la prima nomina ha riguardato proprio San Marino. Il board di oggi ha proceduto a designare Ludovico Di Meo – attuale direttore ad interim di Rai2 e direttore Cinema e Serie Tv- nuovo direttore generale.

DA TV LOCALE A TV NAZIONALE – San Marino RTV è un’emittente partecipata al 50% dall’Eras (Ente per la radiodiffusione sammarinese) e al 50% dalla Rai. Trasmette su digitale terrestre e su satellite (anche in Hd) e di fatto vive grazie ad uno stanziamento di circa tre milioni l’anno del governo italiano, al quale si aggiunge naturalmente un pochino di raccolta pubblicitaria. Stanziamento che presto – in forza di un accordo tra lo Stato italiano e quello di San Marino – aumenterà di circa un milioncino, perché l’emittente – che si trasformerà da tv locale a nazionale – cederà la frequenza 51 all’Italia che dovrà utilizzarla per il 5G. Questo milione aggiuntivo darà modo a San Marino di pagare il trasporto del segnale in tutta Italia. Un trasporto che farà la Rai (sui propri Mux), che di fatto sta per avere il suo 15esimo canale. Il tutto accadrà in autunno, con l’imminente switch off del digitale terrestre.

Approfondimenti