Report: “spazzatura giornalistica” che non ha mai perso una causa

0
2256

L’inchiesta di Giorgio Mottola “La fabbrica social della paura”, andata in onda a Report, il programma di Rai3 condotto da Sigfrido Ranucci, per la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni è “spazzatura giornalistica” fatta di “falsità, numeri sbagliati e forzature senza fare verifiche”. Un’accusa pesante, alla quale Ranucci ha subito replicato: “Se Report ha detto il falso, Meloni ci denunci”. Denuncia che a giudicare dalle carte prodotte dalla Rai sarebbe meglio evitare. Il programma – si legge nella lettera inviata alla commissione di Vigilanza sulla Rai dalla direzione di Rai3 (probabilmente vergata da Stefano Coletta) a difesa dell’operato dei videomaker – va in onda da 22 anni, a partire dall’inizio della messa in onda nel 1997 su un’idea di Milena Gabanelli”. “Report – si legge ancora – non ha mai fatto sconti a nessuno e risponde della sua attendibilità davanti all’opinione pubblica e, quando costretto, davanti ai giudici. Ci preme segnalare in questo senso che la correttezza dell’operato degli autori del programma è dimostrata, peraltro, dalla storia giudiziaria che li hanno visti coinvolti sempre con esito favorevole”. In 22 anni mai una condanna…

Approfondimenti