Rinnovamento – Accade oggi 19 marzo

0
207

Twitter compie 15 anni e si prepara a cambiare (Avvenire p.2). Erano le 21.50 del 21 marzo 2006, quando l’allora 29enne Jack Dorsey pubblicò il primo «cinguettio» sulla piattaforma. Quindici anni dopo, Twitter ha 350 milioni di utenti iscritti (190 milioni di utenti attivi ogni giorno) e quel primo messaggio è venduto all’asta su Valuables per 2,5 milioni di dollari. Evan Williams, cofondatore di Twitter: “Pensavo che se avessimo dato a tutti la possibilità di esprimersi liberamente e scambiarsi idee e informazioni, il mondo sarebbe diventato automaticamente migliore. Mi sbagliavo”. E ancora: “Internet finisce per premiare gli estremi. Dopo 40 anni resta un’invenzione meravigliosa e miracolosa ma ha iniziato a corrodere sé stessa e noi”. Dal 2015 Williams non guida più Twitter. Al suo posto c’è Dorsey. Il quale, lo scorso 10 marzo, al Virtual Investor Day 2021 ha raccontato il futuro del social. La prima novità è che i tweet diventeranno sempre meno centrali. Tra le novità che Twitter sta testando c’è Fleet, uno strumento che permette di condividere contenuti che durano 24 ore. Sul modello di ClubHouse, ci sono poi le chat audio chiamate Spaces. Mentre Super Follows è una funzionalità che permetterà agli utenti che creano contenuti di guadagnare.