Rtl 102.5 non ha rivali: si conferma la prima radio italiana

0
334

“Gli italiani continuano a scegliere Rtl 102.5”, l’editore Lorenzo Suraci saluta così il nuovo traguardo dell’emittente, che si conferma la prima radio italiana anche nella nuova rilevazione commissionata da Ter (Tavolo Editori Radio) relativa al primo semestre 2018 (30 gennaio-25 giugno). Rtl 102.5, la radiovisione italiana (visibile anche sui canali 36 del Dtt e 750 di Sky), è leader incontrastata nel giorno medio (con 7.559.000 ascoltatori), nel quarto d’ora (con 666.000 ascoltatori) e nei 7 giorni (con 19.924.000 ascoltatori). “Con tutta la mia squadra continueremo ad impegnarci per offrire un prodotto sempre più contemporaneo – continua Suraci –. Vogliamo condividere questo risultato con tutti gli italiani che vivono Rtl 102.5 come la loro famiglia mediatica. La nostra forza è fare un prodotto in diretta 24 ore su 24 con un costante filo diretto con chi ci ascolta. Professionalità, puntualità e correttezza sono le nostre parole d’ordine”. In totale il gruppo Rtl 102.5, che è composto anche da Radio Zeta e da Radiofreccia, raggiunge una somma di 9 milioni 228 mila ascoltatori nel giorno medio, attestandosi tra i principali gruppi della radiofonia italiana. In merito a Radiofreccia, va detto che entra a pieno titolo nella classifica delle radio più apprezzate con 990 mila ascoltatori nel giorno medio: “Il pubblico, soprattutto quello più giovane, aveva voglia di rock e di una radio con uno spirito libero che assomigliasse alla radio di una volta- commenta il responsabile editoriale Daniele Suraci -. Quello che mi rende orgoglioso è aver coinvolto in questa avventura, insieme ad un nutrito gruppo di ‘veterani’ del rock in Fm, molti disc-jockey alle prime armi, tutti under 30, che grazie al loro linguaggio e alla loro cultura contemporanea stanno scrivendo una nuova pagina della radio italiana”.

Tra i gruppi radiofonici brindano anche a RadioMediaset (Radio 105, Virgin Radio, R101, Radio Subasio): “In un semestre difficile da analizzare in quanto disomogeneo rispetto al periodo omologo 2017, possiamo solo essere contenti e orgogliosi dello stato di salute dei nostri brand e guardare con fiducia al futuro, visti i tantissimi cantieri di innovazione che verranno illustrati nel corso di una presentazione ufficiale a mercato e operatori il 13 settembre – dichiara Paolo Salvaderi, amministratore delegato di RadioMediaset -. Stiamo lavorando ulteriormente all’allargamento del nostro portafoglio, per fornire alla nostra concessionaria ancor più potenziale commerciale da valorizzare. Riconfermiamo il nostro andamento positivo di raccolta che risulta essere in grande vantaggio rispetto ai nostri piani industriali”.

Dopo la vetta di Rtl102,5, questa la top ten d’ascolto nel giorno medio: Rds 100% Grandi Successi è al secondo posto con 5 milioni 641 mila ascoltatori; al terzo posto Radio Deejay con 5 milioni 160 mila ascoltatori; per poco non è sul podio Radio Italia SoloMusicaItaliana, al quarto posto con 5 milioni 148 mila ascoltatori; Radio 105 al quinto posto con 4 milioni 744 mila ascoltatori; Rai Radio1 è al sesto posto con 3 milioni 784 mila ascoltatori; Radio Kiss Kiss al settimo posto con 2 milioni 917 mila ascoltatori; Rai Radio2 all’ottavo posto con 2 milioni 670 mila ascoltatori; Virgin Radio al nono posto con 2 milioni 566 mila ascoltatoti; Radio 24 Il Sole 24 Ore al decimo posto con 2 milioni 197 mila ascoltatori. Seguono con ascoltatori al di sopra della soglia dei 500 mila: R101 con 2 milioni 60 mila ascoltatori; Radio Subasio un milione 885 mila; M2O con un milione 598 mila ascoltatori; Radio Capital con un milione 554 mila; RMC Radio MonteCarlo con un milione 375 mila; Rai Radio3 con un milione 275 mila; Radio Sportiva con un milione 26 mila ascoltatori; RadioFreccia con 990 mila; Radio Italia Anni 60 con 878 mila; Radio Norba, la radio del Sud, con 795 mila; Isoradio con 790 mila; Radio Bruno con 687 mila; Radio Zeta con 679 mila; Radio Margherita Musica Italiana con 664 mila; Radio Kiss Kiss Italia Tutta Musica Italiana con 650 mila; Radio Kiss Kiss Napoli con 515 mila; Discoradio-Il ritmo della tua città con 509 mila.

Approfondimenti