Sanremo. Morandi perdonato per la ‘svista’ social: sarà regolarmente in gara

0
348
Gianni Morandi - Foto da wikimedia commons

Gianni Morandi sarà regolarmente in gara al 72simo Festival di Sanremo. Lo ha deciso la Direzione artistica in accordo con Rai1, che hanno “perdonato” il cantante per aver postato involontariamente sul suo profilo Facebook, un video in cui si sentiva in sottofondo un’anteprima del brano in gara al festival.

Il regolamento e il precedente di Fedex – Quel video, subito rimosso, ha svelato parte della canzone che sarebbe dovuta rimanere inedita fino al primo passaggio sul palco dell’Ariston, sollevando un polverone mediatico con il rincorrersi di voci della possibile esclusione dalla gara. Il regolamento, infatti, prevede l’esclusione per i brani svelati prima del tempo. Una situazione simile a quella accaduta lo scorso anno con Fedex che, per errore, aveva postato su Instagram un piccolo estratto del suo brano. Anche in quel caso Amadeus decise di non applicare il regolamento spiegando che la durata del video non svelava il brano che manteneva il tratto di novità richiesto dal regolamento.

Inconveniente tecnico – In questo caso a scagionare Morandi è stato la modalità che ha portato alla pubblicazione, che la direzione artistica giustifica come “un puro inconveniente tecnico, dovuto alla necessità di Morandi di portare un tutore alla mano destra che ha subito diversi interventi a seguito dell’incidente occorsogli alcuni mesi fa”.

È a causa dell’impedimento “al movimento della mano”, scrive l’ufficio stampa Rai in un comunicato, “a determinare l’errore per cui Morandi ha messo in rete il back stage che stava vedendo privatamente”. Per questo motivo, conclude la nota, “la Direzione artistica in accordo con Rai1 non ritiene di dover escludere la suddetta canzone”.

Pericolo scampato per Morandi e i suoi tanti fans che potranno ascoltare e fare il tifo per il brano scritto per lui da Jovanotti ‘Apri tutte le porte’.

Approfondimenti