Sanremo parte col botto in tv e sul web. Fuortes: “È un riconoscimento alla qualità dell’impegno della Rai”

0
218
Amadeus e Ornella Muti durante la prima serata di Sanremo 2022 - Foto da streaming

La serata inaugurale del Festival di Sanremo ha fatto registrare numeri straordinari sia in termini di ascolti televisivi che di partecipazione popolare sui social network. La lunga diretta sanremese di Rai1 ha raccolto davanti al teleschermo 10 milioni 911 mila spettatori con uno share del 54,7%, dato più alto dal 2005 per una serata d’esordio della kermesse. Un successo che ha avuto il proprio riscontro anche nell’ecosistema digital e web. I device digitali collegati nel minuto medio per seguire la diretta sono stati ben 208 mila, per un totale di 1,2 milioni di visualizzazioni. Sui social la prima serata del Festival si è imposta come l’evento tv più “discusso” della stagione in corso in Italia, nonchè la serata inaugurale sanremese più commentata di sempre. Le interazioni complessive sono state 5,7 milioni, con una crescita del 43% rispetto al 2021, segnando un impennata su tutte le principali piattaforme social.

Mattatore assoluto Fiorello, che ha divertito il pubblico con monologhi, canzoni e sketch, spalleggiato efficacemente, come negli scorsi anni, dall’amico Amadeus. Si sono esibiti sul palco 12 dei 25 cantanti in gara, votati dai giornalisti della sala stampa che hanno così decretato la prima classifica provvisoria del Festival, in cui a guadagnare la vetta è stata la coppia Mahmood e Blanco con “Brividi”, considerata da molti già come la grande favorita alla vittoria finale. Ospiti speciali della i vincitori del scorsa edizione, i Maneskin, ormai star internazionali a tutti gli effetti. Sul palco anche la stella del tennis italiano Matteo Berrettini (apprezzassimo sui social anche dai non amanti del tennis) e poi Raoul Bova, Nino Frassica e Claudio Gioè. Co-conduttrice della serata Ornella Muti.

“I dati di ascolto della prima serata del Festival sono una grande soddisfazione per la Rai – commenta l’Amministratore delegato Rai Carlo Fuortes – un riscontro di pubblico di dimensioni così ampie è un riconoscimento notevole alla qualità dell’impegno di chi lavora da mesi per la preparazione del Festival, per l’estro degli artisti e per le scelte artistiche fatte. E’ un chiaro segnale di netta ripresa della musica italiana e del ruolo che deve avere la tv pubblica nell’intercettare questo fenomeno. Un obiettivo raggiunto attraverso un dialogo tra diverse generazioni e generi artistici che riescono a formare una platea così ampia”. Soddisfatta anche la Presidente della Rai Marinella Soldi: “Gli ascolti televisivi e i numeri ottenuti sui social sono la conferma che la Rai è capace di creare un evento unico, che mette insieme creatività e industria, tradizione dello spettacolo e avanguardia tecnologica. Sanremo è un evento che coinvolge tutte le generazioni e che partendo dalla tv esplode in rete e in radio. Uno spettacolo che è il risultato di un grande gioco di squadra, in cui tutti mettono lavoro e cuore”.

Approfondimenti