Se Iannacone dà una speranza alla scuola di Caivano su Rai3

0
264

È ancora tempo di sperimentare per la tv di Stato. E dopo la “rivoluzione culturale” di Alberto Angela su Rai1, a fare un tentativo – sempre al sabato e sempre in prima serata – questa volta è Domenico Iannacone su Rai3 con quella scuola che l’Auditel di solito non premia. Sabato 27 ottobre, infatti, alle 21.40 andrà in onda una puntata speciale de “I dieci comandamenti” dal titolo “Come figli miei”. Il racconto di un Istituto professionale del Parco Verde, a Caivano, alle porte di Napoli. Eugenia Carfora, la preside dell’Istituto Morano, insieme a un gruppo di insegnanti, è il simbolo di una scuola che resiste. Un atto di eroismo di chi considera l’insegnamento uno dei valori più importanti della società. Di chi considera ogni ragazzo “come figlio suo”.

“Sarà un racconto senza contaminazione – ha garantito Iannacone durante la conferenza stampa in Viale Mazzini -. Sarà un racconto franco, senza ideologia, e manipolazione politica. Vogliamo essere liberi di raccontare la scuola. Se non lo fa la tv di Stato, chi può farlo”. “Una storia di resistenza civile, quella di Caivano – ha aggiunto Iannacone -, abbiamo cercato di preservare l’umanità che c’è in quei luoghi, anche se sono ‘scarrupati’ e deturpati. Dobbiamo mantenere la testimonianza. Solo così – ha concluso il giornalista – faremo vero servizio pubblico. Ci tengo tantissimo”.

“Ha una grande capacità e sensibilità per entrare nelle viscere dei contesti e poi restituirli con correttezza, misura – come la Rai deve fare – senza enfasi e senza approfittarsi di situazioni che potrebbero diventare di grande appeal. Un giornalista sempre misurato”. Eccolo il bel ritratto di Iannacone tracciato da Stefano Coletta. “Un giornalista – ha chiosato il direttore di Rai3 – che ci fa sempre pensare che ci può essere una speranza, per tutti”.

Alla conferenza stampa hanno partecipato anche la preside dell’Istituto Superiore “Francesco Morano” di Caivano, Eugenia Carfora, insieme ad alcuni studenti e Pina Castiello – Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio con delega al Sud: “Una bella pagina di televisione, una bella pagina di servizio pubblico sul lavoro straordinario che fanno queste docenti. Su questi territorio spesso le istituzioni – ha concluso Castiello – sono assenti”.

Approfondimenti