Se l’audizione di Teodoli in Vigilanza Rai non s’ha da fare

0
250

Questa audizione non s’ha da fare, né domani, né mai. La citazione, guardando a quanto sta avvenendo in commissione di Vigilanza sulla Rai, sorge spontanea. Sono ben quattro volte, infatti, che il presidente Alberto Barachini convoca a San Macuto il direttore di Rai1, Angelo Teodoli: il 13 novembre alle 14; il 15 novembre alle 14; il 21 novembre alle 14.30; e il 29 novembre alle 8.30. Ma neanche giovedì all’alba – a quanto apprende LoSpecialista.tv – Teodoli riuscirà a farsi ascoltare dal Parlamento. Oggi, infatti, al suo posto il cda Rai indicherà il vicedirettore di Televideo, Teresa De Santis. A quel punto la sconvocazione dell’audizione sarà inevitabile: inutile, con tutto quello che avrebbe da fare il Parlamento, ascoltare le memorie di un direttore.

Approfondimenti