Si riunisce il cda Rai. “Foa bis”, palinsesti e Sky all’odg

0
390

Ora che Silvio Berlusconi e Matteo Salvini si sono schiariti le idee su presente e futuro del centrodestra, per buona pace del M5S che alle amministrative e alle Europee duellerà con i propri alleati di governo – è tempo di tornare a riunirsi per il cda Rai. La convocazione è per le ore 9.30 di venerdì mattina e all’ordine del giorno, naturalmente, c’è la nomina del presidente. L’esito appare scontato: Marcello Foa – che uscirà dalla Sala Orsello al momento del voto – sarà indicato di nuovo presidente con quattro voti (Fabrizio Salini, Beatrice Coletti, Igor De Biasio e Giampaolo Rossi); Riccardo Laganà, consigliere eletto dai dipendenti, si asterrà in segno di protesta sul metodo; e il consigliere in quota Pd, Rita Borioni, voterà contro per metodo e merito. Foa dunque si presenterà, sembra martedì 25 settembre, in commissione di Vigilanza per un’audizione in cui racconterà il suo programma di governo della Rai. Ma soprattutto dovrà dare ampie garanzie a Forza Italia in materia di trasparenza sulle nomine, prima di incassare il via libera (anche quello scontato) di San Macuto.

All’ordine del giorno del cda Rai di domani – a quanto apprende LoSpecialista.tv – altri due argomenti. Al cda – dopo la pausa estiva – verranno illustrati i palinsesti autunnali, affinché i consiglieri sappiano cosa trasmette l’azienda che si accingono a governare; e poi ci sarà una comunicazione sulla questione della scadenza del contratto di Rai4 su Sky. Mediaset ha annunciato che presto riporterà tutta la sua offerta sul satellite, e non solo Canale5. Che farà Salini?