Sky. Antitrust rimuove in anticipo le limitazioni per acquisto di R2

0
113
Foto da ufficio stampa Antitrust.

L’Antitrust ha deciso di revocare le misure che aveva imposto nel 2019 a Sky per l’acquisto da Mediaset di R2, la piattaforma tecnica e amministrativa di Mediaset Premium. Nel Bollettino settimanale dell’Authority guidata da Roberto Rustichelli si legge che “l’istruttoria in oggetto ha permesso di appurare che non vi sono motivi ostativi alla rimozione integrale delle misure imposte con delibera n. 27784 del 20 maggio 2019, in considerazione del ridotto tempo residuo di vigenza degli impegni, dell’assenza di contenuti audiovisivi di natura premium da acquisire durante la vita residua di tali misure, nonché dei livelli di concentrazione di mercato che, anche in considerazione degli effetti innescati dal cambiamento degli stili di consumo di prodotti audiovisivi dovuti alla pandemia da Covid-19, hanno raggiunto livelli inferiori a quelli precedenti all’operazione di concentrazione”.

La sanzione di tre anni fa – Nel 2019 a Sky erano state imposte, per la durata di 3 anni, misure “atte a ripristinare la concorrenza” nel mercato della pay-tv che sarebbero scadute appunto il 21 maggio. Tra queste, “il divieto di stipulare nuovi contratti di acquisizione dei contenuti audiovisivi e di canali lineari di editori terzi per il territorio italiano con clausole di esclusiva per la piattaforma internet o con clausole aventi effetti equivalenti”. Divieto che aveva di fatto fortemente limitato alcune attività di Sky, come la partecipazione all’asta per i diritti della Serie A.

Approfondimenti