Sky cambia anche nella pubblicità: Evelyn Rothblum nuova Evp Advertising per Germania e Italia

0
171
La sede di Sky Italia a Milano - Foto Marcuscalabresus, CC BY-SA 4.0 , via Wikimedia Commons

Sky Italia continua la riorganizzazione dei vertici aziendali. Dopo le dimissioni dell’amministratore delegato Maximo Ibarra che saluterà a luglio e l’uscita dal gruppo dell’executive vice president programming Nicola Maccanico, è il turno del settore pubblicitario. A gestire il mercato pubblicitario in Italia e Germania, che secondo la nuova organizzazione aziendale avranno un coordinamento unico, è stata chiamata Evelyn Rothblum, manager tedesca con forti legami personali con l’Italia.

Cresciuta in McKinsey e attualmente Chief Business Officer della società di gaming King, Rothblum entrerà a maggio in Sky con il ruolo di EVP Advertising, Partnerships and Distribution per Germania e Italia, lavorando a diretto riporto di Patrick Béhar, Chief Business Officer. Tra i suoi compiti ci sarà quello di valorizzare le sinergie tra i due paesi, favorendo l’integrazione delle attività continentali del broadcaster.

Un nuovo ruolo aspetta anche Davide Tesoro Tess, che da settembre 2020 ha sotto la propria responsabilità le attività della concessionaria Sky Media e quelle digitali. Il nuovo incarico che gli è stato assegnato è quello di Senior Advisor, Market Strategy and Transformation, che lo vedrà quindi svolgere un ruolo attivo nella trasformazione aziendale che investe nel suo complesso Sky che, dopo aver lanciato l’offerta broadband, di recente è entrata anche nel mercato della pubblicità radiofonica ed è impegnata nello sviluppo di una rete di negozi fisici.

I tagli – Procede dunque velocemente la riorganizzazione Sky che, oltre i vertici, sta rivoluzionando anche i livelli più bassi della sua organizzazione aziendale. E di pochi giorni fa l’annuncio di un piano quadriennale, che porterà alla riduzione del 25% della forza lavoro complessiva, con l’uscita, “licenziamenti ma sulla base di accordi consensuali” di 2.500-3.000 dipendenti su 11mila impiegati.

Approfondimenti