Sky Cinema Collection diventa Sky Cinema Bourne. In programmazione tutti i film della saga

0
581

Dal 20 al 26 marzo il canale Sky Cinema Collection (303 di Sky) si trasforma in Sky Cinema Bourne, per ospitare tutti e 5 i film della celebre saga di spionaggio con protagonista l’ex agente della CIA Jason Bourne. Il personaggio portato alla ribalta da Matt Damon sarà così al centro di una programmazione dedicata, che darà agli abbonati l’opportunità di rivivere tutti i titoli nella stessa settimana. I film saranno disponibili anche on demand su Sky ed in streaming sulla piattaforma NOW.

Il primo capitolo, The Bourne Identity, è datato 2002. Diretto da Doug Liman, dà il via alle vicende di Jason Bourne. L’uomo si sveglia su un peschereccio italiano nel Mediterraneo, ferito e senza memoria della propria identità. Ben presto si accorge di essere dotato di straordinarie capacità fisiche e di combattimento. Iniziano così i tentativi di ritrovare informazioni e ricordi del passato e riscoprire così la sua identità. È costretto però a fare i conti con dei pericolosi nemici che gli danno la caccia.

Nel secondo film, The Bourne Supremacy (2004) diretto da Paul Greengrass, Bourne viene ritenuto colpevole dell’omicidio della vicepremier cinese. Deve quindi sfuggire alla CIA e cercare allo stesso tempo di dimostrare la propria innocenza e salvare la donna che ama. Nel 2007 esce invece il terzo capitolo, The Bourne Ultimatum – il ritorno dello sciacallo, firmato ancora da Greengrass. Bourne è ancora alla ricerca dei tasselli della sua identità passata. Viaggia tra Mosca, Parigi, Londra, Tangeri e New York, dovendo inoltre evitare tutti coloro che si sono messi sulle sue tracce. Polizia, agenti federali ed Interpol.

Il quarto episodio della saga, The Bourne Legacy (2012), si distacca in maniera significativa dai primi tre. Il protagonista è infatti l’agente della CIA Aaron Cross (Jeremy Renner), le cui vicende sono comunque legate  a quelle di Bourne, il quale però non compare nel film. Il grande ritorno di Matt Damon avviene nel 2016 con Jason Bourne, per il quale torna alla regia Paul Greengrass. In quest’ultimo capitolo Bourne si trova in Grecia, dove si mantiene partecipando a degli incontri di boxe, quando Nicky Parsons (Julia Stiles) gli rivela delle sconvolgenti informazioni riguardo il suo passato. Per via di queste scoperte sarà costretto ancora una volta a scappare dai suoi persecutori.