Sky Sport e la scommessa vinta col tennis azzurro

0
205
Matteo Berrettini, foto dal profilo Instagram

La straordinaria cavalcata di Matteo Berrettini nel torneo di Wimbledon, con la semifinale da giocare domani contro il polacco Hubert Hurkacz, è in ordine di tempo soltanto l’ultimo acuto di una stagione fin qui da incorniciare per il tennis italiano. Oltre al 25enne romano, che nel 2021 ha già conquistato 2 titoli (Belgrado e Queens), ad ottenere grandissimi risultati sono stati molti altri tennisti azzurri. Lorenzo Sonego con la vittoria nel torneo di Cagliari e la semifinale agli Internazionali di Roma, e poi i baby fenomeni Jannik Sinner (titolo a Sofia e finale a Miami) e Lorenzo Musetti, che nonostante i 19 anni di età hanno già dimostrato di essere in grado di competere contro i migliori giocatori al mondo. Una stagione sulla quale ha scommesso in maniera decisa Sky Sport, che proprio in corrispondenza dell’inizio di Wimbledon ha fatto debuttare sul 205 il nuovo canale Sky Sport Tennis, interamente dedicato alle dirette dei tornei, ai talk di approfondimento pre e post match, nonché a documentari e format incentrati sul tennis e i suoi protagonisti.

Una scommessa che sta già dando i propri frutti, con ascolti di ottimo livello ed una passione in continua crescita da parte del pubblico dopo anni e anni di risultati non così esaltanti da parte dei tennisti di casa nostra. Basti pensare che una semifinale sull’erba di Wimbledon mancava all’Italia dal 1960, quando a raggiungerla fu il leggendario Nicola Pietrangeli. Dello Slam londinese Sky Sport sta effettuando una copertura completa, utilizzando un gran numero di canali con i live dei match maschili, femminili e di doppio, ai quali si aggiungeranno nei prossimi mesi molti altri tornei in giro per il mondo, tra cui, come di consueto, tutti quelli della categoria Master 1000, appena un gradino sotto i 4 Slam.

Quanto detto assume ancor di più un sapore particolare se si guarda a ciò che sta accadendo in questi giorni nel panorama sportivo, con una Londra che tra Wimbledon e gli Europei di calcio è al centro del mondo, così come al centro del mondo sono anche i colori azzurri. Alla vittoria di martedì sera della nazionale di Mancini contro la Spagna a Wembley, rispondeva ieri pomeriggio Berrettini vincendo il suo quarto di finale. Se il tennista romano dovesse trionfare anche in semifinale, la giornata di domenica 11 luglio prevedrebbe allora un doppio appuntamento londinese da brividi per lo sport italiano. Nel pomeriggio la finale Slam e la sera la finale degli Europei tra Italia ed Inghilterra, il tutto in un raggio di pochi chilometri. Entrambi gli eventi trasmessi da Sky (gli Europei anche dalla Rai) con un annunciato consistente bottino in termini di ascolti e ricavi pubblicitari, tanto più importante considerando che nella prossima stagione la pay tv di Rogoredo potrà contare solamente su tre partite a settimana del campionato di Serie A. Ed è proprio qui che il tennis e la Serie B (oltre alle coppe europee) saranno chiamati a sopperire, almeno in parte, al gap nell’offerta sportiva che potrebbe crearsi con l’asse Tim-Dazn.

 

 

Approfondimenti