Social tv: Amici di Maria de Filippi sempre leader per interazioni sulle reti sociali

0
426
Maria de Filippi durante Amici - Foto da streaming

Sono Amici, L’isola dei famosi e Verissimo (Mediaset), per i free to air, Bridgerton (Netflix) tra gli Ott e Pechino Express (Sky) per le pay tv, i contenuti televisivi andati in onda ad aprile più commentati dagli italiani. Questo è quello che emerge dal monitoraggio continuativo della Social TV realizzato su 46 emittenti in Italia da Talkwalker, multinazionale di consumer intelligence. Attraverso la sua piattaforma Social content ratings™, Talkwalker monitora il mercato italiano, tracciando le interazioni sui social network che riguardano l’offerta televisiva e gli streaming provider in Italia.

La classifica generale di aprile 2022 vede al primo posto Amici di Maria De Filippi (Mediaset) con 13,1 milioni di interazioni (646 mila su Facebook, 9,7 milioni su Instagram, e 2,7 milioni su Twitter), seguito da L’isola dei famosi (Mediaset) con 1,99 milioni di interazioni (312 mila su Facebook, 1,2 milioni su Instagram e 484 mila su Twitter). Quasi a pari merito con il secondo posto chiude il podio Verissimo (Mediaset) che ha totalizzato 1,97 milioni di interazioni di cui 249 mila registrate su Facebook, 1,7 milioni su Instagram e 53 mila su Twitter.

Primo tra i canali pay è Pechino Express (Sky) che con 588 mila interazioni, di cui 62 mila su Facebook, 391 mila su Instagram e 133 mila su Twitter, si classifica all’11° posto.

Tra gli Ott primo Bridgerton in onda su Netflix – Tra i programmi andati in onda sulle piattaforme streaming si distinguono Bridgerton che si posiziona all’8° posto della classifica generale e prima tra gli editori Ott, ovvero tutte quelle emittenti che offrono contenuti via Internet, con complessivi 953 mila interazioni, di cui 2 mila su Facebook, 838 mila su Instagram e 111 mila su Twitter. Seguito da Laura Pausini – Piacere di conoscerti (Primevideo) al 13° posto con 517 mila interazioni totali (83 mila su Facebook, 417 mila su Instagram e 17 mila su Twitter). Al terzo posto, a breve distanza, Elite (Netflix) con 482 mila interazioni (9,6 mila su Facebook, 440 mila su Instagram, 27 mila su Twitter e 5 mila su YouTube).

Tra i canali vince Skysport Uno – Nella classifica per “canali” SkySport Uno (pay tv) nel corso di aprile totalizza 38,7 milioni di interazioni totali (580 mila su Facebook, 38 milioni su Instagram e 156 mila su Twitter), seguito da Canale5 (Mediaset) con 20,5 milioni di interazioni (1,8 milioni su Facebook, 14,8 milioni su Instagram e 3,8 milioni su Twitter) e quindi al terzo posto SkySport F1 (pay tv) con 7 milioni di interazioni (257 mila su Facebook, 6,7 milioni su Instagram e 33 mila su Twitter) seguito da Netflix (OTT) con 6,6 milioni di interazioni (146 mila su Facebook, 6,1 milioni su Instagram e 333 mila su Twitter).

“Nello specifico – spiega Stefano Russo, Director media & sports di Talkwalker – le pay tv hanno generato il 53% delle interazioni, le emittenti in chiaro, le free to air, il 38%, e gli streaming, gli Ott, il 3%. Mentre i generi che hanno avuto la fetta più grande di engagement ad aprile sono stati per il 47% talent/reality e con il 30% intrattenimento; il restante 23% è suddiviso tra talk show e approfondimenti politici, serie tv, film e sport, ad esclusione dei grandi eventi sportivi”.

Tg allnews: a Aprile vince SkyTg24 – Prendendo in esame, invece, i tre principali canali di allnews SkyTG24 porta a casa 4 milioni di interazioni (di cui 1,2 milioni su Facebook, 2,7 milioni su Instagram e 128 mila su Twitter), Mediaset TgCom24 2,1 milioni di interazioni (1,5 milioni su Facebook, 410 mila su Instagram e 146 mila su Twitter) e quindi RaiNews24 con 457 mila interazioni (273 mila su Facebook, 122 mila su Instagram e 62 mila su Twitter).

“Come dato finale, inoltre, rileviamo che nel mese di aprile abbiamo tracciato 109,3 milioni di interazioni complessive sui social relativi a tutti i network che monitoriamo quotidianamente – commenta ancora Russo – Di tutti i social la piattaforma che è stata più coinvolgente è stata Instagram responsabile del 81% di tutte le interazioni generate”.

Approfondimenti