“Space Jam: New Legends”. Lebron James sulle orme di Michael Jordan

0
91
Poster SPACE JAM NEW LEGENDS. Da ufficio stampa Warner Bros

È arrivato l’annuncio che tanti fan stavano aspettando. Space Jam: New Legends arriverà al cinema in Italia a settembre. Il film, che unisce live-action ed animazione, riprende il concetto del suo predecessore del 1996 Space Jam, ovvero la battaglia di un campione del basket (aiutato dai personaggi dai Looney Tunes) contro un temibile nemico. Venticinque anni fa il protagonista era niente meno che Michael Jordan in persona. Oggi, a prendere il suo posto è un altro straordinario campione, Lebron James, anche lui nei panni di sé stesso.

In questa nuova avventura Lebron si troverà intrappolato, insieme a suo figlio Dom, all’interno di  uno spazio digitale creato da una malvagia “Intelligenza Artificiale”. Reclutando gli strampalati personaggi animati Looney Tunes, dovrà mettere in piedi e guidare una squadra di basket, in grado di vincere una partita all’ultimo sangue contro i campioni digitalizzati dell’Intelligenza Artificiale. Solo in questo modo potrà uscire da quell’inquietante universo in cui si trova e tornare alla sua vita. Nel tentare di compiere questa impresa si ridefinirà anche il legame, talvolta conflittuale, tra il protagonista e suo figlio.

Oltre a James (che compare sia in live-action che in forma animata) a partecipare al progetto sono anche altri suoi illustri “colleghi” sul campo da gioco, ovvero Damian Lillard, Anthony Davis, Klay Thompson, Kyrie Irving e Diana Taurasi, inseriti sotto forma di personaggi di animazione digitalizzata. Recita invece in carne ed ossa il candidato all’Oscar Don Cheadle. La regia è firmata da Malcolm D. Lee, mentre il team creativo comprende lo sceneggiatore Ryan Coogler ed il produttore Maverick Carter, fondatore insieme allo stesso Lebron James della casa di produzione  The SpringHill Company, che ha realizzato il film in collaborazione con Proximity.

Non resta quindi che attendere settembre per scoprire se la nuova pellicola a metà tra basket, azione e cartoni animati, riuscirà a superare il successo del suo amatissimo predecessore del 1996.

 

 

 

Approfondimenti