Spotify, quindici anni fa ‘cambiava la musica’ – Rassegna del 17 Aprile 2021

0
113

Quindici anni di rivoluzione Spotify. La forma della musica è cambiata. Nell’aprile aprile del 2006 Daniel Ek e Martin Lorentzon fondarono Spotify e, da quel giorno, il mondo è cambiato – segnala Repubblica -. Per i consumatori la musica è stata “smaterializzata”, ha perso i supporti classici come il disco, in vinile e in cd, e la musicassetta. Musica immateriale che non viene più acquistata ma “fruita”: non siamo più “possessori” di dischi e di contenuti, paghiamo ogni mese per il diritto di accedere a un gigantesco database che contiene gran parte della musica registrata al mondo e nella storia.