“Steve McQueen – Il film perduto” arriva su Sky il 28 agosto

0
238
Steve McQueen The Lost Movie. Foto da ufficio stampa Sky

“Voglio una vita come Steve McQueen” cantava Vasco. Ed è  proprio l’iconico attore americano scomparso nel 1980 il personaggio attorno a cui ruota il docu-film Sky Original Steve McQueen – Il film perduto, in onda sabato 28 agosto alle 21.15 su Sky Documentaries ed in streaming su Now. Al centro del racconto c’è il ritrovamento, avvenuto alcuni mesi fa, delle bobine di un film con protagonista lo stesso McQueen, mai terminato, mai uscito e di cui si credeva fossero sparite tutte le tracce.

Day Of The Champion, questo il titolo della pellicola che non vide mai la luce, fu girato in Europa tra il 1965 ed il 1966. Il punto cardine della sceneggiatura era il mondo delle corse automobilistiche, nello specifico della Formula 1, tra pericolo, adrenalina e fascino. Un progetto che stava particolarmente a cuore al divo hollywoodiano, grandissimo appassionato di motori e pilota in numerose gare automobilistiche e motociclistiche, per le quali pensò addirittura di abbandonare le scene in modo da dedicarvisi a tempo pieno. Uno dei problemi che portarono alla mancata pubblicazione del film, pare sia riconducibile alla battaglia tra due potenti case di produzione che intendevano portare sullo schermo la medesima storia nello stesso momento.

Il documentario cerca di rimettere insieme i pezzi del “film perduto” e di fare luce su tutte le vicende ad esso collegate. A fare da voce narrante è il re dei talk show americani David Letterman, grande fan di McQueen. A portare il loro interessante contributo sono diversi personaggi che hanno a che fare con quanto raccontato: il tre volte campione del mondo di Formula 1 Sir Jackie Stewart, il biografo di McQueen Richard Sydenham, i giornalisti del Guardian James King e Christina Newland, ma anche gli ex membri della troupe di Day Of The Champion, che rivelano alcuni segreti riguardo la vicenda dei due film gemelli.

Approfondimenti