Su Sky parte “Intergalactic”. Uno scoppiettante sci-fi tutto al femminile

0
145
Locandina Intergalactic, da ufficio stampa Sky

Stasera alle 21.15 su Sky Atlantic (ed in streaming su Now) debutta Intergalactic, nuova serie tv Sky Original ambientata in un futuro distopico tra fantascienza, azione e verità da scoprire. Gli otto episodi di questa prima stagione condurranno gli spettatori in un adrenalinico viaggio tutto al femminile, nel contesto di un mondo ormai distrutto dai cambiamenti climatici nel quale è rimasta in piedi una sola città, costruita sulle ceneri della vecchia Londra.

La protagonista principale è Ash Harper (interpretata dalla britannica Savannah Steyn), una giovane e brillante poliziotta, pilota di una flotta galattica. La sua vita cambia radicalmente quando viene ingiustamente condannata per aver commesso il reato di alto tradimento e costretta a scontare la pena in una colonia carceraria lontana dalla Terra. Durante il lungo viaggio spaziale di trasferimento verso la prigione però, le altre condannate presenti a bordo mettono in atto un violento ammutinamento, uccidono l’equipaggio e prendono il controllo della navicella con lo scopo di fare rotta verso Arcadia, il mondo libero nel quale potranno rifugiarsi. Proprio Ash, per via della sua esperienza, sarà incaricata dalle compagne di fuga di condurre il veicolo a destinazione. Una missione inaspettata durante la quale la ragazza scoprirà incredibili verità sull’universo e sul passato della sua famiglia, in particolare di suo padre, che aveva sempre creduto fosse morto per difendere la Terra quando lei aveva solamente tre anni.

Una serie in cui le protagoniste, sia le “buone” sia le “cattive”, sono tutte donne. A cominciare dal personaggio decisamente positivo di Ash, ragazza determinata, coraggiosa e leale, dedita a difendere la giustizia attraverso il suo lavoro. Quella stessa giustizia che è invece disattesa quando viene condannata per un reato che non ha commesso. Poi sua madre, Rebecca Harper, anch’essa donna leale e giusta, Capo della Sicurezza Galattica del Commonworld, i cui vertici hanno condannato proprio la figlia. Altro personaggio femminile di grande rilievo è quello della Dottoressa Emma Grieves, donna enigmatica e silenziosa, prigioniera politica a bordo della stessa navicella di Ash. È considerata molto pericolosa dalle autorità. Il motivo di ciò potrebbe comprendersi nel corso della storia. Oltre a loro ci sono le figure delle criminali che mettono in atto l’ammutinamento. A guidare la rivolta c’è Tula Quik, criminale pericolosa ed instabile che farà di tutto per riprendersi la sua libertà. Con lei c’è sua figlia Genevieve, cresciuta per essere una fredda macchina da guerra ma i cui sentimenti umani verranno ad un tratto fuori, ed ancora altre criminali, ognuna con delle proprie caratteristiche tipiche, capaci di renderle personaggi immediatamente riconoscibili. Gli unici uomini che di fatto si inseriscono con forza nelle vicende sono il padre di Ash, Yann Harper, e poi il Leader del Governo del Commonworld, ovvero il Dottor Benedict Lee e la guardia carceraria Drew Buchanan, che inaspettatamente vedrà nascere in sé un profondo sentimento per una delle malviventi presenti a bordo.

Approfondimenti