Superlega-Serie A-Diritti tv – La rassegna del 4 maggio

0
110

Superlega, nessun golpe il piano già discusso in Serie A il 16 febbraio: il commento di Bellinazzo sul Sole (p.18) spiega che del progetto Superlega si discuteva da mesi in sedi istituzionali come alternativa alla Superchampions targata Uefa, con dovizia di particolari, slide, calendari, impatto economico e corporate governance. L’autore poi si chiede se fosse possibile che la stessa Uefa non ne sapesse nulla prima del 19 aprile e della famosa notte in cui i comunicati stampa dei 12 club ne annunciarono l’istituzione.
Intanto Sky entra in un nuovo round coi sindacati e prepara la nuova offerta per i diritti tv della Serie A (Sole p.27). Sul piano della riorganizzazione infatti, il colosso mediatico dovrà gestire oltre 2.500 uscite in 4 anni. Sull’altro versante dei diritti per la serie A, nonostante il ricorso contro l’aggiudicazione a Dazn in partnership con Tim che sarà discusso domani, Sky si è fatta avanti per partecipare alla trattativa privata per l’assegnazione dell’ex-“pacchetto 2” con 3 partite in co-esclusiva su tutte le piattaforme.