Svelato il cast della seconda stagione di LOL. Alla conduzione Fedez e Frank Matano

0
228
Il Cast di Lol 2 - Foto: Guberti - Rasero / GRM Foto da ufficio stampa © Amazon Studios / Prime Video

Amazon ha rivelato i nomi dei comici che daranno vita alla seconda stagione di LOL: Chi ride è fuori, l’amatissimo comedy show Amazon Original divenuto il titolo più visto di sempre su Prime Video in Italia.  Al timone ci saranno Fedez e Frank Matano nella doppia veste di conduttori ed “arbitri” della gara. A sfidarsi saranno invece dieci fuoriclasse della comicità italiana: Virginia Raffaele, Corrado Guzzanti, Mago Forest, Diana Del Bufalo, Maccio Capatonda, Maria Di Biase, Alice Mangione, Gianmarco Pozzoli, Tess Masazza e Max Angioni. I nuovi episodi sbarcheranno sulla piattaforma nel 2022.

Come nella prima edizione, i partecipanti si ritroveranno chiusi insieme per 6 ore dentro una casa. Lo scopo del gioco è, per ognuno di loro, quello di mettere in scena tutte le proprie abilità per cercare di far ridere gli avversari e, viceversa, rimanere seri quando gli altri giocheranno le proprie carte. Ad osservare il tutto dalla “control room” ci sono i due conduttori, che hanno il compito di assegnare un cartellino giallo al concorrente che si lascia scappare una risata e, se ciò dovesse ripetersi una seconda volta, il cartellino rosso che sancisce l’eliminazione dal gioco. L’ultimo comico che rimarrà in gara sarà decretato vincitore ed otterrà il montepremi da 100mila euro da donare ad un ente benefico di sua scelta.

Battute, sketch esilaranti, monologhi, parodie, improvvisazioni e tanto altro. Tutto ciò contribuisce a creare uno show scoppiettante ed imprevedibile, che nella sua prima stagione ha raccolto un successo straordinario. “LOL torna con un cast estremamente ambizioso e diversificato, affiancando alcuni senatori della comicità a nuove leve e outsider del divertimento”, racconta Nicole Morganti, capo di Amazon Originals Italia. “La prima edizione è stata molto più di un successo televisivo, rivelandosi un vero e proprio fenomeno sociale, oltre alla straordinaria viralità sul web, alcune delle gag e dei momenti cult del programma sono entrati nelle conversazioni comuni degli italiani, nelle famiglie, nelle scuole e persino negli ambienti di lavoro. La nostra più grande soddisfazione – prosegue Morganti – è aver realizzato un prodotto trasversale e pop senza aver rinunciato alla qualità produttiva, una sfida molto complessa soprattutto per un programma comico, genere con il quale non è facile soddisfare un pubblico così vasto e variegato. Per questa seconda edizione la voglia di sperimentare passa anche attraverso la scelta di un cast di concorrenti equamente suddiviso tra donne e uomini, per infrangere ogni cliché sulla comicità”.

Approfondimenti