Tim celebra i 100 anni di telefono in Italia. La voce di Mina racconta i progressi

0
319
Foto di Free-Photos da Pixabay

Tim celebra i 100 anni di telefonia in Italia. Lo fa in grande stile con un video che andrà in onda domani, proprio prima del discorso di fine anno del presidente della Repubblica. Ad accompagnare i progressi fatti da quando i telefoni sono entrati nelle nostre vite, rivoluzionandole, ci sarà la voce di Mina che canterà sulle note di This is me (tra l’altro Tim ne è l’acronimo) del musical “The Greatest Showman”, Golden Globe nel 2018.

Il video è molto più di un semplice spot anche perché dura tre minuti e mezzo e ripercorre i cento anni di sviluppo della telefonia in Italia, legati indissolubilmente alla storia di Tim, nata negli anni 20 e passata attraverso varie sigle Stipel, Telve, Teti, Timo e Set, fino ad arrivare alle più recenti Sip e Telecom.

Clicca qui per vedere i primi 30 secondi dello spot pubblicato in anteprima sul Correre della Sera.

“È il racconto di una rivoluzione che si è affacciata nel Novecento e di cui siamo protagonisti – ha dichiarato al Corriere della sera il direttore Brand strategy, media & multimedia entertainment di Tim, Luca Josi -. La possibilità di connettersi a distanza, che adesso diamo per scontata, ha cambiato l’esistenza delle persone. E noi vogliamo celebrarla in modo leggero, nelle parole e nei toni, per aiutare ad ammorbidire la ruvidità del presente”.

Lo spot ideato e diretto da Josi si avvale della collaborazione del coreografo Luca Tommassini. Tra le coreografie spicca la “danza collettiva di tutta la popolazione Tim” con cui si conclude il video. “Un omaggio – ha spiegato Josi nell’intervista al Corsera – anche a tutte le persone del Gruppo e, in particolare, ai nostri tecnici che sulle panda rosse in questi mesi in silenzio hanno gestito in maniera eccellente la nostra rete nonostante i picchi straordinari di consumo, un banco di prova superato per le nostre infrastrutture. È giusto sottolinearlo, senza nessuna intenzione di autocelebrarci. Siamo un gruppo di logistica emotiva che dà la possibilità di stare insieme, di scambiare sentimenti e interessi al di là del luogo in cui ci si trova”.

Approfondimenti