Tlc. Il 5G mette la freccia: i nuovi abbonamenti sorpassano quelli in 4G

0
121
Foto di Tumisu da Pixabay

Il secondo trimestre 2021 verrà ricordato, nell’ambito della telefonia, come quello del primo storico sorpasso degli abbonamenti in 5G rispetto a quelli legati al 4G. Lo rivelano i dati del Mobility Report di Ericsson che ha registrato, nel periodo esaminato, 84 milioni di nuove affiliazioni con l’ultima tecnologia di quinta generazione, contro i 71 milioni sottoscritte con quella di quarta.

In totale il report della società di Ict svedese, ha contato nel mondo 380 milioni di abbonamenti in 5G contro i 4,8 miliardi attivi in 4G. Un numero quest’ultimo che rappresenta ancora il 59% di tutti gli abbonamenti mobili nel mondo. Ma la strada verso l’inversione di tendenza sembra ormai segnata e la rivoluzione del 5G appare un processo irreversibile.

In diminuzione, come normale che sia, gli abbonamenti alle reti di più vecchia generazione: la 3G/Hspa (- 46 milioni) e 2G/Gsm (-52 milioni).

In tutto sono 176 gli operatori che a livello globale hanno lanciato sul mercato servizi 5G.

Nel complesso, si legge ancora nel rapporto, continua a crescere l’utilizzo di internet da mobile: nel secondo trimestre 2021 il numero di abbonamenti di tipo mobile broadband è aumentato di quasi 100 milioni raggiungendo un totale di circa 6,8 miliardi, con un aumento del 7% anno su anno.

Conseguenza diretta della crescita degli abbonamenti alla banda larga mobile e del sempre maggiore consumo di video, è l’aumento del traffico dati da mobile che è cresciuto del 44% tra il secondo trimestre 2020 e lo stesso periodo del 2021, raggiungendo i 72 Exabyte (EB) al mese.

Più sim che persone – Infine il report indica in 8,1 miliardi le schede Sim attive nel mondo alla fine del secondo trimestre 2021, con un incremento di 50 milioni di abbonamenti alla rete mobile nel periodo in esame. A guidare la classifica dei paesi che attivano più Sim è la Cina (+13 milioni nel secondo semestre), seguita da Indonesia (+5 milioni) e dagli Stati Uniti (+3 milioni). Dati che confermano come il numero di sim in circolazione supera quello della popolazione umana mondiale, con un tasso di penetrazione pari al 103%.

Approfondimenti