Torna “Top Dieci”. Il game-show di Rai 1 condotto da Carlo Conti

0
132
La presentazione di Top Dieci - foto da streaming

Venerdì 23 aprile alle 21.25 debutta su Rai 1 la seconda edizione di Top Dieci, il varietà-gioco che vede protagoniste, in ogni puntata, due squadre composte da amatissimi personaggi dello spettacolo. Compito dei concorrenti è di indovinare le prime dieci posizioni di alcune particolari classifiche stilate in base a dati e sondaggi, riguardanti ad esempio le hit parade musicali, il cinema, i consumi, i gusti e i comportamenti degli italiani, i rapporti tra persone e molto altro. Al timone ci sarà ancora Carlo Conti, il quale lo scorso anno aveva tenuto a battesimo la prima edizione del programma, nel periodo appena successivo alla fine del primo lockdown.

La cifra del format rimarrà certamente quella di un intrattenimento allegro e leggero, incentivato anche da una scenografia ancora più ricca, dalla presenza di un corpo di ballo e dalla partecipazione di ospiti speciali, ai quali faranno riferimento alcune delle classifiche prese in considerazione nel gioco. Ciascuna di tali classifiche, attinente al presente o al passato, sarà anticipata da una clip introduttiva relativa alla specifica annata, raccontandone gli avvenimenti storici, sportivi e di costume che l’hanno caratterizzata. La vittoria finale sarà assegnata alla squadra che avrà totalizzato più punti, essendosi meglio comportata nell’indovinare gli elementi di ogni “top 10” ed avendo assegnato ad essi le corrette posizioni in classifica. Nella prima puntata i contendenti saranno Christian De Sica, Massimo Boldi e Nancy Brilli da una parte, Loretta Goggi, Paola Minaccioni e Cesare Bocci dall’altra. Gli ospiti speciali saranno invece Rita Pavone e Giorgia.

“Top Dieci è un intrattenimento adatto a tutta la famiglia, con questo gioco che mette al centro la memoria” spiega in Direttore di Rai 1 Stefano Coletta nella conferenza stampa di presentazione. “Quest’anno il programma tornerà in una forma più ricca. Abbiamo cercato di rafforzare un formato che mette insieme complicità, sfida, evasione, gioco, intorno alle classifiche ed intorno a questa accoglienza ed ospitalità che, quando accendi il televisore ti sembra di entrare in una casa anche tua”. Un programma che quindi, secondo le parole dello stesso Coletta, si propone di intercettare un pubblico piuttosto eterogeneo: “È un rito che mette insieme tutti i target, mette insieme gli anziani ma anche i più giovani. Noi speriamo che questo rigurgito di innovazione, che è stato il primo di questo anno di pandemia, possa consolidarsi nella serata del venerdì, nella quale ha debuttato questo format”.

Interviene poi anche il conduttore, che pone l’accento sull’originalità del gioco e sul suo meccanismo. “Abbiamo preparato una serie di classifiche ad hoc per il nostro programma, per giocare su tantissimi costumi, abitudini e curiosità del nostro popolo” ribadisce Conti, “continuiamo in questa scelta che lo scorso anno si è dimostrata vincente e, anzi, cerchiamo di migliorarla in ogni piccola sfaccettatura”. A questo proposito, lancia quindi delle piccole anticipazione relative ai vari dello spettacolo: “Con gli ospiti ci sarà modo anche di fare interviste particolari nelle quali chiederò delle classifiche personali. Poi, un’altra sorpresa che abbiamo inserito, è che per alcune classifiche musicali potrebbe uscire il cantante originale in carne ed ossa a cantarci il successo che era nella hit parade in un certo anno”.