Twitter: 3500 dollari a chi scopre pregiudizi nell’algoritmo

0
201
Foto da Canva.com

Twitter riconoscerà fino a 3.500 dollari a chiunque dovesse trovare pregiudizi del suo algoritmo utilizzato per ritagliare le immagini. Caccia ai bug ancora sconosciuti quindi.

Twitter ha implementato già da tre anni un algoritmo che ritaglia automaticamente le immagini in maniera “intelligente”. Nel tempo diversi utenti hanno riportato che le persone di carnagione più chiara, venivano messe al centro dell’immagine con maggior frequenza. Il problema è nel software di machine learning scritto dall’azienda per automatizzare questa procedura e Twitter aveva comunicato di essere al lavoro per sistemare il problema. E’ stata ora indetta una sorta di competizione che permette a chiunque, attraverso il sito HackerOne, di sottoporre la propria ricerca che dimostri eventuali “pregiudizi” che permangono all’interno dell’algoritmo. I premi vanno da 500 a 3.500 dollari e i vincitori saranno annunciati nel corso del DEF CON AI Village.