Twitter. No di Musk all’ingresso in Cda – a cura di Telpress

0
255
Elon Musk - Foto Ufficio stampa Gedi

Musk spiazza Twitter: no al board. Il mercato fiuta un rialzo della quota (Sole, Corriere e tutti). Dopo l’acquisto del 9,2%, il miliardario fa marcia indietro e non entra in cda. Imbarazzo dei vertici del gruppo: “I nostri obiettivi restano invariati”. Il fondatore di Tesla con i suoi “cinguettii” spesso critica Twitter: un altro motivo per star fuori. Dopo la notizia che non sarebbe entrato nel cda di Twitter, Elon Musk ha fatto sapere che possiede azioni per scopi d’investimento e che potrebbe interagire con il consiglio di amministrazione del social network. Infatti, in un emendamento dei documenti normativi presentato ieri, il patron di Tesla (che la scorsa settimana ha annunciato di detenere una quota del 9%) ha precisato di non possedere più la quota attraverso un modulo Schedule 13G, indizio di partecipazione passiva senza volontà di influenzare le operazioni dell’azienda.