Umberto Brindani lascia la direzione di Oggi. Al suo posto Carlo Verdelli

0
1470
Umberto Brindani - Foto da streaming

Umberto Brindani non è più il direttore del settimanale Oggi. Lo annuncia lui stesso in una lettera ai lettori in cui annuncia: “finisce qui la mia avventura alla guida del giornale che avete tra le mani”.

“Una cavalcata lunga 12 anni – scrive ancora Brindani – che mi ha entusiasmato e profondamente segnato, naturalmente in positivo. Avevo diretto altri settimanali, prima del nostro Oggi, ma mai così a lungo. E mai avevo potuto entrare così in sintonia con il mio pubblico, voi che mi leggete: me lo avete dimostrato numero dopo numero nella seguitissima rubrica della posta, ma soprattutto con un’incredibile fedeltà che ci ha consentito di resistere ai morsi della crisi planetaria dell’editoria”.

Carlo Verdelli nuovo direttore – Al suo posto arriva Carlo Verdelli che diventerà il nuovo direttore del settimanale dal 1° febbraio prossimo. Con la direzione di Oggi, Verdelli prosegue la storica e proficua collaborazione con il gruppo Rcs dove attualmente svolge il ruolo di editorialista del Corriere della Sera e in passato ha ricoperto gli importanti ruoli di direttore di Sette e vicedirettore di Corriere della Sera prima e di direttore de La Gazzetta dello Sport poi.

Redazione sconcertata – La notizia dell’addio di Brindani ha lasciato di stucco la redazione. Il Cdr, in una nota si è detto “sconcertato” per la notizia arrviata come un fulmine a ciel sereno. Ai giornalisti non sarebbero piaciute le modalità dell’addio del direttore tanto che hanno espresso al direttore uscente “vicinanza e solidarietà”.

“Nei suoi dodici anni di direzione – scrivono in una nota i rappresentanti sindacali dei giornalisti -, Brindani ha guidato il giornale con grande equilibrio e professionalità, garantendo sempre massima libertà ai suoi giornalisti e ottimi risultati di diffusione del settimanale, nonostante il difficile momento del mercato editoriale”. E quindi. “La redazione esprime al direttore la gratitudine per il suo lavoro e la sua assoluta dedizione alla qualità del giornale. Nel contempo, i giornalisti di Oggi si dichiarano stupefatti e contrariati per le modalità con cui l’azienda ha risolto il rapporto di lavoro con Brindani”.

Ad irritare il Cdr le modalità con cui il direttore è stato congedato dall’editore: “Le modalità – scrivono nella nota stampa – non hanno peraltro rispettato l’articolo 34 del Cnlg, che prevede un preavviso al cdr di 72 ore su qualsiasi provvedimento organizzativo coinvolga la redazione”.

Umberto Brindani aveva assunto la direzione del settimanale Oggi nel 2010. Aveva preso il posto di Andrea Monti di cui era stato già vicedirettore l’anno prima. Come ha fatto sapere il comitato di redazione a cui l’editore ha comunicato la decisione, Brindani non assumerà alcun altro incarico all’interno del gruppo editoriale.

Approfondimenti