Un fumetto in ricordo di Pippo Fava

0
146

Lpippo_fava.jpga storia del giornalista siciliano Pippo Fava ucciso dalla mafia il 5 giugno 1984, diventa un fumetto. La graphic novel dal titolo “Pippo Fava. Lo spirito di un giornale” sarà presentata domani, 4 giugno, nella sala Valter Tobagi della sede romana della Fnsi, nell’ambito dell’incontro “Matite contro la mafia”. La presentazione sarà l’occasione per una riflessione a più voci sulla figura di questo coraggioso giornalista ucciso dalla malavita per le sue denunce degli affari mafiosi di una Catania che si dichiarava immune dalla mafia e non lo era. La riflessione riguarderà anche l’esperienza del suo battagliero giornale, “I Siciliani” e del collettivo di lavoro che si raccolse intorno a lui. A ventisei anni dalla sua scomparsa il fumetto ricorda la vicenda e l’esempio umano e professionale di un uomo che ha affrontato a viso aperto, e con la sola forza delle parole, un sistema che nessun altro ebbe il coraggio di denunciare. All’incontro saranno presenti gli autori, Luigi Politano e Luca Ferrara (disegnatore) e interverranno, tra gli altri, Elena Fava, figlia del giornalista ucciso, Nando Dalla Chiesa, Sandro Ruotolo (Annozero), Roberto Morrione (presidente di LiberaInformazione), Lirio Abbate (L’Espresso), Enrico Fierro (Il Fatto Quotidiano), Alberto Spampinato (Osservatorio Ossigeno), Raffaele Lupoli (daSud) e Roberto Natale (presidente Fnsi). Il fumetto di 126 pagine è in edicola già dal 28 maggio e si potrà trovare fino al prossimo 25 giugno al prezzo di 15 euro.