“Un Passo dal cielo” torna con la sesta stagione, Il debutto domani sera su Rai1

0
85
Foto da Ufficio stampa Rai

Al via la sesta stagione di Un Passo dal cielo. Domani 1 Aprile, in prima serata su Rai1, andranno in onda le prime due nuove puntate (sulle 8 totali) della fiction ambientata negli straordinari paesaggi delle Dolomiti, tra Veneto e Trentino Alto Adige. I due episodi sono disponibili in anteprima su RaiPlay già da ieri. I protagonisti principali sono ancora il Commissario di Polizia Vincenzo Nappi e l’ex Comandante della Forestale Francesco Neri. I due saranno alle prese con le indagini di nuovi intricati casi, senza tralasciare l’obiettivo della salvaguardia della splendida natura che li ospita. Spazio anche per le vicende sentimentali e le incomprensioni familiari dei personaggi coinvolti, con un registro che, come di consueto, alterna dramma, romanticismo ed ironia.

Nel primo episodio una donna misteriosa, Dafne (Aurora Ruffino), viene ritrovata agonizzante nei pressi di una vecchia miniera nella quale si stanno svolgendo dei lavori. Poco dopo, nei boschi adiacenti, Francesco (Daniele Liotti) e Vincenzo (Enrico Ianniello) trovano anche una bambina vestita di bianco e con una corona di fiori sulla testa, ovvero la figlia di Dafne. La situazione appare quindi piuttosto misteriosa e i due devono perciò indagare per comprendere cosa sia accaduto. Intanto, lo stesso Vincenzo deve fare i conti con il ritorno tra le montagne della sorella Manuela (Giusy Buscemi), intenzionata a sposarsi con un uomo apparentemente perfetto.

Nel secondo episodio Manuela viene salvata dall’esplosione di una bomba dall’aspirante poliziotta Camilla. Inizia così un’indagine per capire chi possa essere il responsabile e per quale motivo egli abbia tentato di uccidere il Commissario Nappi e sua sorella. Gli indizi inducono a pensare che la vicenda sia collegata al caso della vecchia miniera, dove i lavori di estrazione del nichel in corso erano stati ampiamente osteggiati da Francesco e dalla popolazione del luogo, in quanto avrebbero fortemente deturpato il paesaggio.

La serie è prodotta da Lux Vide in collaborazione con Rai Fiction. La regia dei primi due episodi è di Jan Maria Michelini, il terzo ed il quarto sono diretti invece da Cosimo Alemà, mentre gli ultimi quattro da Beniamino Catena.

Approfondimenti